Fatti più in là

Treni, strade, spiagge, uffici, università: tanta gente così non l'avete mai vista.

La folla in laboratorio: le regole del fuggi fuggi.
Fraunhofer Institute: sviluppato un software che studia la folla per prevenire incidenti.

A giudicare da questa foto si direbbe che in Cina solo pochissimi sanno nuotare. Per sfuggire al caldo estivo in molti cercano refrigerio in una piscina decisamente sovraffollata di persone e di... ciambelle.
Questa vasca piena di gente è un po' l'emblema del nostro pianeta, che lo scorso ottobre ha tagliato il traguardo dei 7 miliardi di abitanti, con un trend di crescita costante che, secondo l'ONU, tra trent'anni porterà la popolazione mondiale a quota 9 miliardi di persone.
Proprio per sensibilizzare la società sulle tematiche demografiche e sull'impatto a livello ambientale e di sviluppo che questa crescita porta con sé, dal 1989 le Nazioni Unite hanno istituito la Giornata Mondiale della Popolazione che si celebra oggi, in ricordo della data in cui gli abitanti del nostro pianeta raggiunsero i 5 miliardi, l'11 luglio 1987. L'obiettivo di questa ricorrenza è quello di accrescere la consapevolezza delle persone sulle questioni più “calde” legate allo sviluppo demografico, come la parità tra uomini e donne, la povertà, la fame, la contraccezione, la salute, l'equa distribuzione delle risorse e i diritti umani.
Per comprendere il fenomeno della crescita della popolazione globale ci vengono in aiuto le scatole dell'Ikea: guarda in questo video come Hans Rosling, docente svedese e guru della statistica, padroneggia questa nuova e colorata tecnologia.

Sei sicuro di saperne più di una scimmia riguardo al mondo e alla demografia? Scoprilo qui.

Quanti eravamo quando sei nato? Te lo diciamo noi.

C'è chi viaggia in top class e chi invece solo "al top": è il caso di questi passeggeri sul tetto del treno diretto a Mymensing, in Bangladesh. In occasione della festività religiosa del Eid al-Fitr, la seconda più importante della cultura islamica in cui si festeggia la fine del ramadan, milioni di residenti della capitale Dhaka prendono d'assalto i convogli ferroviari per tornare nei propri villaggi viaggiando in condizioni estreme.

Tutti a bordo: i mezzi di trasporto più strani e curiosi.

Altro che le nostre Rimini, Ostia o Jesolo nel giorno di Ferragosto: la spiaggia di Qingdao, nella Cina orientale, ha una densità di bagnanti davvero impressionante. D'estate, infatti, viene letteralmente presa d'assalto da migliaia e migliaia di cinesi che qui vengono a trascorrere le loro vacanze. E proprio in questa affollatissima spiaggia è nata l'ultima moda mare: un passamontagna di nylon colorato che copre interamente il volto delle donne (guarda le foto). Il motivo? Preservare il candore della loro pelle.

Le 10 regole dell'eco-bagnante.

Chi l'ha detto che quattro ruote vanno più veloci di due? Eppure sono in molti a crederlo, come conferma questa foto scattata a Jakarta nell'ora di punta, quando il traffico è paralizzato: un uomo in bicicletta pedala indisturbato nella corsia dedicata ai mezzi pubblici, superando un gigantesco ingorgo di automobili.

Perchè conviene usare la bicicletta? Scoprilo in questo video.
Bici in città: 10 regole per pedalare sicuri.

Alle ore 11 dell'11 novembre 2011 Londra e l'intera Gran Bretagna si sono fermate per due minuti di silenzio in memoria dei caduti in guerra. La cerimonia ufficiale del Remembrance Day si è tenuta all'interno degli edifici della Lloyds di Londra, dove centinaia di militari, broker, assicuratori, dipendenti e familiari delle vittime si sono raccolti per onorare i soldati morti, partecipando a una cerimonia religiosa.

Londra sotto le bombe dei nazisti: una mappa interattiva mostra il dramma dei bombardamenti di Londra durante la Seconda Guerra Mondiale.

Sembra una lavanderia industriale e invece si tratta di un college universitario. Siamo nei pressi dell'ateneo di Wuhan, in Cina, e per far asciugare la propria biancheria gli studenti non hanno altro modo che appenderla fuori dalla finestra. Eppure, nonostante l'affollamento, sono fortunati: a Pechino gli studenti e i neolaureati in cerca della prima occupazione se la passano ancora peggio, costretti a vivere in quartieri dalle strade puzzolenti e piene di umidità come quello di Xiaojiahe.

Le case formicaio di Hong Kong: guarda la gallery.

Tutti pronti per il via, ma non c'è nessuna corsa da correre e il premio, si fa per dire, è arrivare in tempo al lavoro. I motociclisti della foto, infatti, sono fermi a un semaforo di Taipei, a Taiwan, nell'ora di punta. Sulle strade dell'isola viaggiano circa 8,8 milioni di moto e 4,8 milioni di auto, circoscritte in un'area che equivale a circa un terzo della sua superficie. Questo provoca altissime concentrazioni di emissioni inquinanti proprio nei luoghi dove la maggior parte della popolazione vive e lavora, con gravi conseguenze per la salute.

Guarda anche la cappa di smog che soffoca Pechino.
Le emissioni di CO2 di New York seppelliscono Manhattan.

Altro che raccolta differenziata: in Cina, nella cittadina di Jushui, ogni anno in migliaia si ritrovano per attraversare tutti insieme il ponte Tai Ping in quello che viene chiamato "bridge-treading". Seguendo un'antica tradizione, i partecipanti gettano dal ponte del 1800 vecchi vestiti e monete per ottenere in cambio felicità e salute.

Ponti sul mondo: tutti i ponti più curiosi e... da infarto.

Un treno sovraffollato di pellegrini lascia la stazione ferroviaria dell'aeroporto con destinazione Tongi. Siamo in Bangladesh e, come ogni anno, sulle rive del fiume Turag si sta svolgendo il Bishwa Ijtema, il secondo più grande raduno islamico mondiale. Si tratta di uno degli incontri annuali del Jamaat Tabligh, una congregazione religiosa transnazionale e apolitica nata in India con l'obiettivo di promuovere la riforma spirituale islamica raggiungendo tutti i musulmani.
Durante i tre giorni dell'incontro annuale in Bangladesh sono milioni i fedeli che si riuniscono per dialogare sulla religione, pregare tutti insieme e interagire con musulmani di altre nazioni, mentre ogni discorso politico è assolutamente bandito.

Religione spettacolo: riti, processioni, funzioni e mille curiosità sulle religioni di tutto il mondo, dal gavettone santo al Buddha più grande.

Tutti a piedi verso l'entrata dell'Università dove si terranno i test di ammissione per accedere ai corsi post laurea: sono 12,46 milioni i candidati cinesi che lo scorso anno si sono presentati all'università di Wuhan, nella popolosa provincia dell'Hubei.

Cosa stanno guardando tutte queste persone così assorte? Semplice: un incontro di pugilato tra il campione filippino Manny Pacquiao e l'inglese Ricky Hatton per il titolo della categoria pesi superleggeri maschili. C'è da immaginare l'entusiasmo degli spettatori alla vincita del loro beniamino al secondo round.

Perchè i pugili non hanno mai barba e baffi?
Botte da orbi alle Olimpiadi antiche: il video di Pancrazio.

A giudicare da questa foto si direbbe che in Cina solo pochissimi sanno nuotare. Per sfuggire al caldo estivo in molti cercano refrigerio in una piscina decisamente sovraffollata di persone e di... ciambelle.
Questa vasca piena di gente è un po' l'emblema del nostro pianeta, che lo scorso ottobre ha tagliato il traguardo dei 7 miliardi di abitanti, con un trend di crescita costante che, secondo l'ONU, tra trent'anni porterà la popolazione mondiale a quota 9 miliardi di persone.
Proprio per sensibilizzare la società sulle tematiche demografiche e sull'impatto a livello ambientale e di sviluppo che questa crescita porta con sé, dal 1989 le Nazioni Unite hanno istituito la Giornata Mondiale della Popolazione che si celebra oggi, in ricordo della data in cui gli abitanti del nostro pianeta raggiunsero i 5 miliardi, l'11 luglio 1987. L'obiettivo di questa ricorrenza è quello di accrescere la consapevolezza delle persone sulle questioni più “calde” legate allo sviluppo demografico, come la parità tra uomini e donne, la povertà, la fame, la contraccezione, la salute, l'equa distribuzione delle risorse e i diritti umani.
Per comprendere il fenomeno della crescita della popolazione globale ci vengono in aiuto le scatole dell'Ikea: guarda in questo video come Hans Rosling, docente svedese e guru della statistica, padroneggia questa nuova e colorata tecnologia.

Sei sicuro di saperne più di una scimmia riguardo al mondo e alla demografia? Scoprilo qui.

Quanti eravamo quando sei nato? Te lo diciamo noi.