Gli Emoji più usati e... sbagliati

Faccine con espressioni varie e simboli di ogni tipo... Li usiamo per arricchire la comunicazione scritta ma spesso non conosciamo il loro giusto significato.  Ecco quelli che usiamo di più.

Sono utilizzati da milioni di persone in tutto il mondo e ne nascono sempre di nuovi. Le faccine (emoticon) indicano per lo più emozioni e stati d'animo, mentre i disegnini (emoji) indicano soprattutto idee. Attenzione, però: vanno usati con attenzione perché possono essere fraintesi. Ecco quelli che usiamo di più, sbagliandone spesso il significato, come spiega anche il nuovo Focus Extra in edicola in queste settimane.

Se metti questo emoji non stai pregando né indichi due persone che si danno il 5: nella cultura giapponese le mani giunte significano "per favore" oppure "grazie".

Non ti sta colando il naso per il raffreddore e non sei malato: questa gocciolina significa che sei stanco e ti annoi.
Leggi anche: Facce nascoste

Più di così non si può ridere: ti stai rotolando dalle risate...
Leggi anche: 9 cose che (forse) non sai sugli emoji

Non è stupore quello che esprimi, ma stai dicendo: abbassa il tono di voce!
Leggi anche: Come il cervello legge gli emoticon

Spesso si usa questa emoticon per esprimere angoscia. Ma la bocca della faccina non c'è per dire una cosa sola: "silenzio".

Così non esprimi né paura, né disgusto: sei molto irritato!

È il disegno in rosso fuoco che significa rabbia.

Non è la faccina giusta per dire che hai caldo o che sei triste ma per dire che sei sollevato perché hai appena scampato un pericolo.

Applausi? Mani in alto? Questo emoji mostra una persona che alza entrambe le mani per fare festa. Qualcosa di simile a "dammi 10" quando due persone sollevano le mani e le battono.

Non indica "incredulità", ma che hai "semplicemente" le vertigini.

Niente di strano: è un semplice Ok!

Fumo dal naso per dire che sei arrabbiato, scocciato o frustrato? Macché. Con questo emoticon esprimi un trionfo, e quindi soddisfazione e orgoglio in seguito a un grande sforzo.

Con questo simbolo segnali un inchino, niente di più, niente di meno.

Questo gattino è stanco e quindi sbadiglia. Se lo usi significa che sei stanco o annoitao.

No, se hai fatto una gaffe non usare questo emoticon: i denti stretti e gli occhi abbassati indicano un bel sorriso.

Vedi le stelle? Sì, perchè hai preso una botta in testa.

Per saperne di più sull'uso degli emoticon e degli emoji leggi l'articolo sul nuovo numero di Focus Extra che esplora il mondo delle emozioni.

Sono utilizzati da milioni di persone in tutto il mondo e ne nascono sempre di nuovi. Le faccine (emoticon) indicano per lo più emozioni e stati d'animo, mentre i disegnini (emoji) indicano soprattutto idee. Attenzione, però: vanno usati con attenzione perché possono essere fraintesi. Ecco quelli che usiamo di più, sbagliandone spesso il significato, come spiega anche il nuovo Focus Extra in edicola in queste settimane.