Speciale
Domande e Risposte
Cultura

Gli arbitri di calcio bassi sono più severi?

Volete sapere l'ultima sugli arbitri di calcio? Alcuni ricercatori si sono messi a studiare la loro "cattiveria" in relazione alla loro statura!

Poveri arbitri. Non solo fanno un mestiere per il quale raccolgono insulti dall'una e dall'altra tifoseria a seconda di come si "comportano" in campo con la loro squadra del cuore, ma adesso sono anche stati "catalogati" scientificamente a seconda del livello di "cattiveria" arbitrale.

 

Lo hanno fatto dei ricercatori inglesi con uno studio (pubblicato su BMC Psychology) sul comportamento degli arbitri di calcio in relazione all'altezza e all'età: ebbene, quelli di bassa statura sarebbero più "cattivi" dei colleghi spilungoni.

 

Focus Domande & Risposte 65, estate 2020
Oltre 250 curiosità trovano una risposta sul nuovo Focus D&R (estate 2020), in edicola e in digitale. © Focus

Lo studio si è concentrato su 61 arbitri di calcio di quattro diversi campionati professionistici inglesi, di età compresa tra i 26 e i 53 anni e con un'altezza media di 1,76 metri. Mettendo in relazione l'altezza con i comportamenti punitivi, si è notato che i più bassi sono mediamente più severi - più propensi a tirar fuori il cartellino giallo.

 

Fallo! Il numero dei falli e delle espulsioni, invece, è risultato più o meno uguale per tutti, variando tuttavia in base al campionato di appartenenza (anche se con maggiore severità nelle serie minori). Oltre alla bassa statura dei direttori di gara, però, lo studio ha rilevato che la severità è anche una questione di età: quelli più giovani, e quindi meno esperti, estraggono più facilmente dalla tasca i tanto temuti cartellini. Insomma, i giocatori più indisciplinati ora sono avvisati anche dalla scienza.

 

20 luglio 2020
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

In viaggio con Dante Alighieri: per scoprire il “suo” Medioevo, seguirlo sulla via dell'esilio e capire i motivi che lo spinsero a scrivere la Divina Commedia, pietra miliare della lingua e della letteratura italiana. E ancora: i segreti di Madame Claude, la maitresse più famosa di Parigi che “inventò” le ragazze squillo; nella Napoli di Gioacchino Murat, il cognato coraggioso e spavaldo di Napoleone.

ABBONATI A 29,90€

Le nostre attività lasciano un’impronta sull’ambiente, ma dobbiamo vivere in un mondo più sostenibile. Come fare? Inoltre: Voyager 2, la navicella più longeva nella storia delle missioni spaziali; come funzionano i reparti di terapia intensiva dove si curano i malati della CoViD-19; cos'è davvero il letargo per gli animali.

ABBONATI A 29,90€

Sul nuovo numero di Focus Domande&Risposte tantissime domande e risposte curiose e inaspettate nel nome della scienza. Per esempio: è vero che la musica fa cambiare sapore al formaggio? E che mariti e mogli con il tempo si assomigliano? E che la solitudine cambia il nostro cervello?

ABBONATI A 29,90€
Follow us