Il sushi disegnato

L’illustratrice Takayo Kiyota è in grado di creare adorabili e complesse immagini su quasi tutti i tipi si sushi. I suoi soggetti spaziano dai personaggi dei videogiochi agli uomini nudi.

Guarda anche: 5 regole per mangiare il sushi

A differenza delle comuni composizioni artistiche nella “sushi – art” si deve riporre grande attenzione a come il disegno prenderà forma grazie al taglio trasversale del rotolo di riso che creerà l’immagine definitiva del nostro sushi.

Non si può immaginare la quantità di tentativi ed errori inevitabili per realizzare questi sushi artistici ma lo sforzo vale la pena e il risultato è davvero gustoso.

Quattro simpaticissimi spaventosi maki-sushi sotto forma del classico Urlo di Edward Munch.

I differenti colori e la composizione stessa richiedono una pianificazione e una precisione quasi maniacale.

Un raffinato arcipelago tutta da gustare!

Uno dei ritratti sushi più indovinati dalla Kiyota. La complessità della composizione per via dei particolari e dello stacco dei diversi colori è molto alta ed il taglio è ben riuscito.

Guarda anche la ragazza con l'orecchino di perla realizzata con i bottoni

Un simpatico tributo a Steve Jobs dopo la sua morte.

Una curiosa composizione all'insegna dei contrasti che ci stimola l’appetito!

Potrebbe interessarti anche il nudo maschile nella storia dell'arte

Una scottante bevanda emana il suo calore in questo caldo disegno tutto d’assaporare.

Macchinine da muovere e toccare prima di essere portate alla bocca dai più piccoli. Buone!

Se però vi piacciono vivi, eccoli in foto.

A differenza delle comuni composizioni artistiche nella “sushi – art” si deve riporre grande attenzione a come il disegno prenderà forma grazie al taglio trasversale del rotolo di riso che creerà l’immagine definitiva del nostro sushi.

Non si può immaginare la quantità di tentativi ed errori inevitabili per realizzare questi sushi artistici ma lo sforzo vale la pena e il risultato è davvero gustoso.