Curiosità

È vero che le festività influenzano la data del parto?

Le festività, a differenza delle fasi lunari, sembrano avere un'influenza reale sul momento in cui una nuova vita vede la luce.

Qualcuno sostiene che la data del parto sia condizionata dalla luna: fin dall’antichità infatti si riteneva che il calendario lunare potesse addirittura influire sulle ultime fasi della gravidanza, favorendo la rottura delle acque. Leggende che la scienza non ha mai confermato. Più legittimo, invece, sembrerebbe il sospetto di coloro che sostengono che, durante le festività, si nasca di meno.

Più festa, meno parti. La conferma viene da uno studio dell’Università di Yale. I ricercatori hanno analizzato la frequenza dei parti nella festività di Halloween, scoprendo una flessione del 5,3 per cento per quelli naturali e del 16,9 per cento per i cesarei. Se quest’ultimo dato può essere attribuito al fatto che si cerca di non programmare un cesareo in un giorno festivo, la diminuzione dei parti naturali è invece indice del fatto che la psiche ha un ruolo nel determinare l’inizio del travaglio e che le donne, forse timorose di non trovare un ospedale abbastanza preparato in un giorno di festa, sono riluttanti a partorire proprio in quella data.

I ricercatori hanno anche osservato un aumento del 3,6 per cento dei parti naturali, e del 12,1 per cento dei cesarei, il giorno di San Valentino. Segno che le donne considerano la festa degli innamorati propizia alle nascite.

29 marzo 2018
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us