Curiosità

EURO 2020: il rigore di Bonucci è un terremoto (vero!)

Non è la prima volta che l'INGV registra "i segnali sismici della felicità". Il goal di Bonucci durante EURO 2020 si è fatto sentire.

Metti un Paese intero incollato davanti alla TV che salta ed esulta all'unisono, fino a far tremare la terra sotto ai piedi. È accaduto per qualche istante durante la finale Italia-Inghilterra di EURO 2020 che ha incoronato gli azzurri campioni d'Europa. Il rigore di Bonucci e, poco dopo, la vittoria della Nazionale hanno generato vibrazioni sufficienti per essere rilevate dalla Rete Sismica Nazionale dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV).

Gli scienziati che vigilano sui terremoti nello Stivale hanno festeggiato l'evento con un post pubblicato su Twitter e divenuto virale: «Non è la prima volta - scrivono - che la rete nazionale sismica dell'INGV registra fenomeni che non sono legati ad attività naturale, ma all'attività umana. Anche il nostro entusiamo durante i rigori della finale di EURO 2020 tra Italia ed Inghilterra è stato registrato, anche se probabilmente in misura minore del passato per via delle precauzioni per il Covid. Qui il segnale della stazione sismica di Montecelio, in provincia di Roma (MTCE), durante i rigori. Non è una grande città, ma in questo caso la registrazione è stata possibile perché la stazione è collocata all'interno dell'abitato e su uno strato di roccia che ha un ridotto livello di rumore sismico di fondo. Siamo CAMPIONI D'EUROPA!».

Un boato di gioia. I geologi dell'INGV li hanno chiamati "segnali sismici della felicità": sono le vibrazioni causate dall'esultanza durante eventi sportivi, concerti e altri momenti di svago ed esultanza collettiva. A Napoli sono stati registrati in diverse occasioni tra gli anni '80 e '90, quando Diego Armando Maradona giocava in città. Anche altre attività umane meno divertenti, come traffico urbano, aerei che rompono la barriera del suono e attività industriali e minerarie possono provocare piccole oscillazioni percepite dalla rete che misura i terremoti.

12 luglio 2021 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us