Curiosità

Esistono davvero gare di sedie da ufficio?

L'idea è venuta a un giapponese qualche anno fa, ma poi si è diffusa in diversi Paesi del mondo: ora le gare di sedie da ufficio sono una solida realtà!

Sì, esistono le gare di sedie da ufficio: la bizzarra idea è venuta al giapponese Tsuyoshi Tahara, che nel 2009 stilò il regolamento dell'Isu Grand Prix, ovvero una corsa su strada con sedie da ufficio.

Il primo Gran Premio dell'Isu, che in lingua nipponica significa sedia, si svolse a Kyoto come una competizione a squadre composte da tre corridori, e si aggiudicava il torneo il team che avesse completato il maggior numero di giri in due ore di gara, lungo un percorso fra i 150 e i 200 metri.

cover-focus-365
A proposito di... sedie: nel numero 365 di Focus, in edicola in questi giorni, c'è un dossier dedicato al "Mal di sedia", con tutti i consigli e le regole per limitare le patologie della schiena (e non solo). E se facessi l'abbonamento? © Focus

Resistenza, all'inizio. Inizialmente la gara consisteva in una prova di resistenza, considerando la difficoltà di far scorrere le ruote delle sedie sull'asfalto stradale. Successivamente sono state introdotte ulteriori varianti, come la sfida di velocità fra concorrenti, in cui si escogitano tutti gli stratagemmi possibili per raggiungere la massima aerodinamicità.

Ovviamente, la spinta all'indietro è la tecnica più utilizzata, e il regolamento prevede il caschetto obbligatorio e la possibilità di riparare la propria sedia in caso di guasti e rotture durante la corsa. Le gare oggi sono molto popolari in Giappone, e si svolgono in tutti i periodi dell'anno in diverse città. Ma iniziative simili vengono ormai organizzate regolarmente anche in alcuni paesi europei, come Germania e Svizzera.

21 febbraio 2023 Roberto Mammì
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Settant’anni fa agli italiani arrivò un regalo inaspettato: la televisione. Quell’apparecchio – che pochi potevano comprare e quindi si vedeva tutti insieme – portò con sè altri doni: una lingua in comune, l’intrattenimento garantito, le informazioni da tutto il mondo. Una vera rivoluzione culturale e sociale di cui la Rai fu indiscussa protagonista. E ancora: i primi passi della Nato; i gemelli nel mito e nella società; la vita travagliata, e la morte misteriosa, di Andrea Palladio; quando, come e perché è nato il razzismo; la routine di bellezza delle antiche romane.

ABBONATI A 29,90€

I gemelli digitali della Terra serviranno a simularne il futuro indicando gli interventi più adatti per prevenirne i rischi ambientali. E ancora, le due facce dell’aggressività nella storia dell’evoluzione umana; com’è la vita di una persona che soffre di balbuzie; tutti gli strumenti che usiamo per ascoltare le invisibili onde gravitazionali che vengono dall’alba dell’universo; le pillole intelligenti" che dispensano farmaci e monitorano la salute del corpo.

ABBONATI A 31,90€
Follow us