Curiosità

Entra negli States con l'iPad come passaporto

Un canadese passa il confine con la scansione del passaporto sull'iPad.

È successo a un cittadino canadese che aveva dimenticato a casa il documento e voleva fare un salto negli Stati Uniti. Aveva, però, un’immagine del suo lasciapassare nell’iPad che, a quanto pare, è bastata per superare il confine. Se ci riesci anche tu, facci sapere.

“Ma gli agenti alla frontiera degli Stati Uniti non erano severissimi?”

Smemorato previdente - Non ho ancora ben capito se è una delle tante bufale che circolano sul web oppure il detto “a Natale siamo tutti più buoni” che diventa realtà. Sta di fatto che Matt Reisch, un canadese di Montreal, era diretto nel Vermont per consegnare dei regali di Natale. Era quasi arrivato al confine con gli Stati Uniti quando, illuminazione, si rende conto di aver lasciato a casa il prezioso lasciapassare. Che fare?

Buon Natale - Segue un'altra illuminazione. Matt, un tipo molto previdente, aveva fatto una scansione del passaporto nel caso lo avesse perso in qualche viaggio. E fortuna (sua) vuole, l’aveva anche salvato sul suo iPad che era, in quell’occasione, regolarmente seduto sul sedile del passeggero. Arriva al posto di blocco del confine e pensa… adesso ci provo. Tira fuori l’iPad, lo consegna all’agente e aspetta cinque o sei minuti buoni, che confessa gli sono sembrati un’eternità. L’agente torna, prende un attimo fiato, e gli augura buon Natale. Ovviamente lasciandolo entrare negli Stati Uniti. Un precedente insolito o agenti frontalieri fan di Apple?

Silvia Ponzio

? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ?

LE TOP GALLERY DI JACK

? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ?

4 gennaio 2012
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us