Curiosità

E il cimitero diventa virtuale

Una visita virtuale al più famoso camposanto parigino.

E il cimitero diventa virtuale
Una visita virtuale al più famoso camposanto parigino.

La tomba della cantante francese Edith Piaf. Si trova - in buona compagnia - nel cimitero parigino di Père-Lachaise.
La tomba della cantante francese Edith Piaf. Si trova - in buona compagnia - nel cimitero parigino di Père-Lachaise.

Una delle mete obbligate per chi si reca per turismo a Parigi è il cimitero di Père-Lachaise, orgoglio degli intellettuali francesi. Tra i suoi vialetti, in un letto di trionfante natura, risposano i grandi geni della cultura, letteratura, arte e musica, che hanno fatto grande l'Europa.
Chi ha problemi a percorrere le centinaia di chilometri che lo separano dalle tali dimore eterne (o per chi, una volta a Parigi, preferisce passare il suo tempo coi vivi, ma deve comunque raccontare quanto visto al cimitero al professore di italiano) c'è una soluzione.
Comoda e a portata di mouse.


ANDAR PER CIMITERI
I campisanti spesso conservano preziose architetture e inaspettati scorci... Addirittura qualcuno parla di turismo da cimitero: vi facciamo vedere perché ne vale la pena...

Infinito artistico. Comodamente seduti davanti al Pc, è sufficiente dirigersi nel sito del cimitero per andare a recitare una preghiera sulle tombe di grandi scrittori del passato, da Oscar Wilde a Colette, fino a Moliere.
Se siete appassionati di musica, potete commuovervi a visitare i sepolcri di Gioacchino Rossini, del cantante dei Doors, Jim Morrison, oppure della più grande diva della lirica: Maria Callas.
Se è la scienza e la conoscenza a farvi da guida, potete soffermarvi ad ammirare, immersa nel verde, la tomba di Auguste Comte, filosofo e scienziato.
E poi ancora politici, attori, pittori e artisti. Il tutto in un labirinto di alberi e ricoperto da una pioggia di fiori e di messaggi, lasciati da chi ha sognato o si è commosso grazie alle loro parole, alle loro note o ai loro colori.

(Notizia aggiornata al 13 aprile 2004)

9 aprile 2004
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us