Curiosità

È esistita Atlantide?

Il mitico continente perduto era nell'Atlantico, nel mar Egeo o... non è mai esistito?

Atlantide è il leggendario continente perduto citato per la prima volta da Platone (che riprende la notizia da Solone) nel suo dialogo Crizia. Secondo il filosofo, era un immenso impero esistito 9.000 anni prima dei suoi tempi (Platone visse tra il 427 e il 347 avanti Cristo) su un'isola localizzata a grandi linee nell'oceano Atlantico, di fronte alle Colonne d'Ercole (l'odierna Gibilterra). Si trattava di un impero ricchissimo, ben organizzato, che aveva raggiunto un grado di civiltà molto elevato. Sprofondò nell'oceano tra terremoti e inondazioni.

Miti e teorie. Dai tempi di Platone, e fino ai giorni nostri, su Atlantide, sulla sua esistenza e sulle cause della sua fine si sono fatte centinaia di congetture. Aristotele bollò il racconto di Platone come un'invenzione, una leggenda e nulla più. Altri cercarono invece di dimostrare l'esistenza del continente perduto.

Quante ne sai di misteri e luoghi misteriosi? Mettiti alla prova con il test I 10 luoghi più misteriosi della Terra!

Tra i molti ricordiamo l'americano Ignatius Donnelly, che si sforzò di provare, portando reperti per la verità piuttosto dubbi, che non solo Atlantide è davvero esistita, ma che sorse proprio nell'oceano Atlantico. Alla disputa hanno posto fine studi geologici recenti, che hanno dimostrato che un continente come quello non avrebbe potuto esistere nell'oceano Atlantico dal Pleistocene (2.500.000-10.000 anni fa) all'epoca moderna.

Ipotesi credibile. Una teoria che invece sembra assumere sempre più i contorni della realtà è quella che vorrebbe posizionare l'antica Atlantide nell'Egeo, a cavallo delle isole di Thera (Santorini) e di Creta: in quella zona esisteva una fiorente civiltà che andò distrutta per una violentissima eruzione vulcanica, accompagnata da terremoti e maremoti, nel 1470 avanti Cristo.

21 giugno 2012
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us