Dieta a film horror per un fisico... da paura!

Guardare un film dell’orrore non ti è mai sembrato così faticoso.

image-199892-galleryv9-omar
Una scena di Shining, il film che - secondo questa ricerca - fa consumare più calorie.

Una ricerca ha cercato di misurare il consumo di calorie durante i film horror. Lo studio non è dei più seri, lo riconosciamo anche noi: è stato commissionato da un noleggiatore di film inglese e il protocollo scientifico non è dei più accurati, ma è comunque interessante.

 

A 10 studenti sono stati misurati il battito cardiaco e la respirazione durante la visione di alcuni film. Il risultato è che ognuno dei partecipanti ha consumato un terzo delle calorie in più rispetto alla sua media.

 

Il motivo è semplice: la pressione sanguigna aumenta, e il corpo produce una quantità maggiore - e in maniera immediata - di adrenalina che, oltre a far passare la fame e abbassare il metabolismo basale (cioè il dispendio energetico a riposo), fa bruciare più energia.

 

Quantità da Oscar.  Un horror di un’ora e mezza permette di bruciare più di 110 calorie, cioè più o meno quanto mezz’ora di cammino, o una barretta di cioccolato! Alcuni titoli sono più efficaci di altri, soprattutto quelli con numerosi colpi di scena che hanno l'effetto di schizzare all'improvviso il battito cardiaco. Questi sono i titoli con la quantità media di calorie bruciate:

  1. Shining: 184 calorie
  2. Lo squalo: 161 calorie
  3. L’Esorcista: 158 calorie
  4. Alien: 152 calorie
  5. Saw: 133 calorie
  6. Nightmare: 118 calorie
  7. Paranormal Activity: 111 calorie
  8. The Blair Witch Project: 105 calorie
  9. Non aprite quella porta: 107 calorie
  10. [Rec]: 101 calorie

 

21 Ottobre 2012
Approfondimenti

Codice Sconto