Curiosità

Courtney Love accusata di diffamazione (ancora)

La vedova d'oro è di nuovo sotto accusa.

La vedova di Kurt Cobain proprio non riesce e tenere a freno la lingua, pardon… i suoi cinguettii. Questa volta l’accusa di diffamazione arriva dai suoi ex legali che le contestano dei post su Twitter in cui discredita il loro operato.

“Courtney Love se la prende con i suoi ex avvocati (licenziati) perché non riesce a riassumerli”

Lingua biforcuta - È il colmo: Courtney Love è riuscita a farsi accusare di diffamazione anche dai suoi ex avvocati. L’esperienza della precedente causa con la stilista Dawn Simorangkir, evidentemente, non le ha insegnato a moderare i toni dei tuoi commenti su Twitter. Ecco cos’è successo. Lo studio di avvocati Gordon & Holmes, che ha rappresentato la vedova di Kurt Cobain dal dicembre 2008 al maggio 2009, adesso l’accusano di danneggiare il buon nome dello studio a causa di alcuni tweets. Courtney Love, all’epoca, si era molto innervosita con Rhonda Holmes per averle chiesto di astenersi dall’uso (e abuso) di sostanze stupefacenti ricevendo in tutta risposta una lettera di licenziamento. Torna poi sui suoi passi cercando di ingaggiare nuovamente il team di avvocati ma questi rifiutano. Così Courtney Love si sfoga su Twitter e gli ex avvocati le fanno causa.

Recidiva - E non è la prima accusa di diffamazione all’indirizzo di Courtney Love. Nel 2009 si scagliò, sempre dalle pagine di Twitter, contro la stilista Dawn Simorangkir perché le aveva chiesto il pagamento di un abito di 4 mila euro che lei sosteneva di aver già saldato. La stilista le fece causa affermando che i commenti della Love danneggiassero la sua immagine e, alla fine, trovarono un accordo per un risarcimento da 430,000 dollari. (pp)Silvia Ponzio

27 maggio 2011
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us