Come muta la velocità di uscita dell’acqua da una bottiglia?

acqua
Prova anche tu: riesci a svuotare una bottiglia da 75 cl in 9,8 secondi? - Foto del lettore hornet85 |

La velocità diminuisce man mano che il contenitore si svuota, per effetto della progressiva diminuzione della pressione esercitata dalla colonna di liquido sovrastante all’imboccatura della bottiglia. Presa in esame una bottiglia di 750 ml, immaginando di suddividerla in tre parti uguali, è stato calcolato che se rovesciata a testa in giù lo svuotamento completo avviene in 9,8 secondi (meno se è tenuta in diagonale): la prima parte impiega 2,5 secondi per uscire; la seconda 3,5; la terza 3,8.

Variabili
La velocità di deflusso dipende da una serie di fattori: l’impatto con le bolle d’aria che entrano dall’imboccatura, scontrandosi con il liquido che esce (aumenta al crescere dell’inclinazione, riducendo la velocità di fuoriuscita); la presenza eventuale di gas nella bottiglia; la manipolazione della bottiglia (se fatta roteare si generano dei piccoli vortici che spingono il liquido contro le pareti, favorendone la fuoriuscita).

Ancora su scienza, acqua e dintorni
Perché nell'acqua salata si galleggia meglio?
Perché l’acqua calda congela prima di quella fredda?
Perché di notte si formano bollicine nel bicchiere?
Perché l’acqua in bottiglia scade?
Chi ha inventato la bottiglia?

 

17 ottobre 2012