Curiosità

Chi scrive le frasi “zozze” nei bagni pubblici?

Frasi e graffiti osceni sono in tutti i bagni pubblici del mondo. Risalire all'identità dell'autore è difficile, ma si può tracciarne un identikit. Eccolo.

Quella di scrivere oscenità e disegnare simboli pornografici sulle pareti delle toilette approfittando dell'anonimato e dell'inviolabilità del luogo (oltre che dell'assenza di sistemi di videosorveglianza) è un'usanza universale, battezzata "latrinalia" dall'antropologo americano Allan Dunes. Un costume che attraversa culture e confini geografici accomunando i bagni pubblici delle metropolitane o delle stazioni di servizio di ogni città, da Tokyo a Los Angeles, ma che si usava anche nell'antichità: lo dimostrano i graffiti pornografici incisi sui muri delle terme di Pompei o delle latrine romane

Infantilismi. Risalire all'identità dei loro anonimi autori è difficile, è possibile però tracciarne un identikit psicologico: parolacce e disegni osceni nasconderebbero non desideri trasgressivi ma personalità infantili che approfittano della nudità associata al luogo per dare libero sfogo a pulsioni regressive esibizionistiche normalmente nascoste. A rivelarlo è la sovrapposizione (con ogni probabilità inconscia) che viene fatta dagli autori dei graffiti tra le funzioni "escretorie" e quelle "sessuali", anatomicamente vicine: è questa una caratteristica tipica di uno stadio sessuale infantile. 

9 aprile 2024 Giovanna Camardo
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us