Curiosità

Chi era la maga Circe?

Ormai il suo nome è entrato nel vocabolario come sinonimo di ammaliatrice, di spietata seduttrice. Persino alcune perturbazioni meteorologiche sono state ribattezzate come lei, per evocarne la fama di "portatrice di danni". Ma qual è la sua storia?

Viveva in una “bella abitazione fatta di marmi puliti” nell’isola di Eea (identificata dai geografi con il Circeo di oggi, il promontorio laziale che probabilmente nell’antichita era circondato dal mare) e lì esercitava l’attività che la consegnò alla leggenda. Circe, il cui aspetto – secondo l’Odissea di Omero – era impreziosito da una chioma riccia, raccolta in lunghe trecce, attirava gli uomini col suo canto melodioso, li accoglieva alla mensa seducendoli con cibo in quantità oltre che con bevande avvelenate. Dopo averli colpiti con un bastone, li trasformava in maiali.

Le sue vittime illustri. La maga, semidea (figlia nella mitologia greca di Elio, il Sole, e della ninfa Perseide), divenne col suo nome sinonimo di ammaliatrice, seduttrice, mangiatrice di uomini. Tra le sue vittime illustri vi furono alcuni compagni di Ulisse. I poveretti erano appena scampati alla furia dei Lestrigoni (i giganti che avevano decimato il resto della flotta) e al mare in tempesta; sfiniti, approdarono sull’isola, dove la maga ebbe gioco facile nell’intrappolarli. Tutti tranne Ulisse che, come sempre gli capitava quando le cose si mettevano male, ricevette un aiutino dall’alto: un’erba magica, il “moly”, offertagli dal dio Mercurio in persona, che lo avrebbe reso immune alle seduzioni della maga.

Davanti a una tale resistenza, fu Circe a finire per innamorarsi del re di Itaca. Restitui l’aspetto umano ai compagni di Ulisse e questi, per ricambiare, visse con la maga una storia d’amore dalla quale nacque anche un figlio, Telegono. Ma dopo un anno, gli ex porci non ne potevano più: convinsero Ulisse a salutare Circe, lasciarono l'isola e puntarono verso casa.

8 agosto 2018 Focus.it
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Scipione e Annibale, Mario e Silla, Demostene e Filippo II di Macedonia... I giganti della Storia che hanno passato la loro vita a combattersi, sui campi di battaglia e non solo. E ancora: l'omicidio di Ruggero Pascoli, il padre del famoso poeta, rimasto impunito; il giro del mondo di Magellano e di chi tornò per raccontarlo; la rivoluzione scientifica e sociale della pillola anticoncezionale; nelle prigioni italiane dell'Ottocento; come, e perché, l'Inghilterra iniziò a colonizzare l'Irlanda.

 

ABBONATI A 29,90€

Tigri, orsi, bisonti, leopardi delle nevi e non solo: il ricco ed esclusivo dossier di Focus, realizzato in collaborazione con il Wwf, racconta casi emblematici di animali da salvare. E ancora: come la plastica sta entrando anche nel nostro organismo; che cos’è l’entanglement quantistico; come sfruttare i giacimenti di rifiuti elettronici; i progetti più innovativi per poter catturare l’anidride carbonica presente nell’atmosfera.

ABBONATI A 31,90€
Follow us