Curiosità

Che cos'è il jamais vu? Il contrario del déjà vu (ed è più inquietante)

Avete mai provato la brutta sensazione di non riconoscere una situazione famigliare? In francese si dice jamais vu, ed è uno dei tanti scherzi del cervello.

Quella sensazione di improvvisa estraneità rispetto a qualcosa, o a qualcuno, che dovrebbe essere familiare è il cosiddetto il jamais vu (in francese "mai visto"), l'opposto del déjà vu: si tratta di un corto circuito della memoria ancora più raro e disorientante. Ne fanno esperienza, per esempio, i musicisti quando si perdono nel passaggio di un brano che conoscono alla perfezione, e potreste averlo provato anche voi leggendo una parola arcinota come se la vedeste per la prima volta. L'ipotesi prevalente è che il jamais vu sia una sorta di verifica della realtà con la quale il cervello segnala che un compito è diventato troppo automatico, e di conseguenza ridirige l'attenzione su quello che si stava facendo dopo che una sua eccessiva rappresentazione l'aveva reso quasi senza senso.

Jamais vu in laBORtorio. I neuroscienziati delle Università di Grenoble (Francia) e St. Andrews (Uk) sono riusciti a indurre il jamais vu in laboratorio facendo scrivere ripetutamente le stesse parole a un gruppo di volontari: i due terzi dei partecipanti (in circa un terzo delle prove) si sono dovuti fermare perché avevano riportato "esperienze peculiari" dopo una trentina di ripetizioni, come se, a furia di usarla, quella parola fosse diventata del tutto aliena e avesse perso significato. Lo studio è valso agli scienziati l'IgNobel per la Letteratura.

Tratto dallo speciale di Focus Domande&Risposte. Leggi il nuovo Focus in edicola!

8 dicembre 2023 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia torna con un nuovo numero ricco di approfondimenti appassionanti. Questo mese, uno speciale dedicato al fallito attentato a Hitler del 20 luglio 1944. Scopri come Claus von Stauffenberg pianificò l'Operazione Valchiria, la spietata rappresaglia che ne seguì e gli incredibili colpi di fortuna che salvarono il Führer da 40 attentati.

Esaminiamo anche come Stalin riuscì a sopravvivere ai numerosi tentativi di eliminarlo e i rischi corsi da Mussolini.

Esploriamo poi le grandi imprese come la conquista del K2, la spedizione che scalò la seconda cima più alta del mondo e la storia delle crociere con “E il navigar m’è dolce”, tra balli, sport, cibo e divertimento.

Raccontiamo la Grande Guerra attraverso le cartoline dell’epoca e vi diamo un'anteprima di una bella mostra a Buckingham Palace con le foto private dei reali.

Approfondiamo la storia del servizio di leva e delle Olimpiadi antiche, e rivivi l'epoca d'oro della televisione italiana con Corrado.

Non perdere questo numero di Focus Storia!

ABBONATI A 29,90€

Focus torna con un nuovo numero ricco di spunti e approfondimenti. Questo mese, ci immergeremo nel complesso mondo delle relazioni amorose, esplorando le basi scientifiche che le rendono durature e felici.

Cosa rende un amore duraturo? Quali sono i segreti delle coppie che superano le sfide del tempo? Focus risponde a queste domande svelando i meccanismi ormonali e fisiologici dei legami più solidi. Scopri il tuo profilo di coppia con un test utile e divertente per comprendere meglio la tua relazione.

Esploriamo anche il mondo della scienza e della tecnologia, dall'internet quantistica all'atomtronica, celebriamo il centenario dei planetari e scopriamo i segreti dell'alpinismo estremo.

Non perdere questo numero di Focus: conoscenza, passione e scoperta ti aspettano in ogni pagina!

ABBONATI A 31,90€
Follow us