Curiosità

C'è una Coppa del Mondo di calcio non ufficiale: come funziona?

Si applica nel calcio la regola del pugilato: se una squadra batte i campioni del mondo, prende il titolo, che resta nelle sue mani finché una sfidante non la batterà, prendendosi il titolo a sua volta.

Il titolo di campione del mondo non ufficiale è un trofeo virtuale, attualmente detenuto dalla Nazionale croata di calcio e assegnato con lo stesso sistema utilizzato nella boxe, ovvero: se batti il campione, sei tu il campione fino a che non ti battono e si prendono il titolo. La Croazia ha ottenuto il riconoscimento lo scorso 10 giugno 2022, sconfiggendo 1-0 la Danimarca, che a sua volta aveva battuto la Francia 2-1 sette giorni prima. I transalpini detenevano il titolo dal 10 ottobre 2021, quando avevano superato la Spagna per 2-1, con gli iberici che avevano tolto il primato agli Azzurri il 6 ottobre precedente. E così via...

Gli Azzurri in classifica. L'idea nacque nel 1967 quando l'Inghilterra, fresca vincitrice dei Mondiali di calcio, perse un'amichevole con la Scozia e i tifosi cominciarono a scherzare su chi fossero i veri campioni. Alcuni giornalisti iniziarono a fare calcoli e nel 2003 fu fondata in Inghilterra la Ufwc (Unofficial Football World Championship) che ha ricostruito tutti i vincitori a partire dal primo match internazionale disputato nel 1872, ovvero la partita Inghilterra-Scozia (nell'illustrazione). Nella classifica di chi più volte ha difeso con successo il titolo, c'è al vertice proprio la Scozia (fortissima soprattutto a cavallo tra 1800 e 1900) con 86 vittorie, davanti a Inghilterra, Argentina e Olanda. L'Italia è attualmente quinta con 45 difese del titolo, davanti a Russia, Brasile, Francia, Germania e Svezia.

19 novembre 2022 Simone Valtieri
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us