Curiosità

C'è aria di cocaina. A Roma, ma non solo

Non gli basterà una boccata d'aria per "farsi una pista", ma di certo i romani un po' di polvere bianca la respirano tutti i giorni. Da un recente studio emerge infatti che l'aria della capitale è inquinata da piccole concentrazioni di cocaina. A scoprirlo, i ricercatori dell'Istituto sull'Inquinamento Atmosferico (Iia) del Cnr di Roma, che hanno analizzato le sostanze contenute nelle polveri sottili - ormai note a tutti con la sigla PM10 - presenti nell'atmosfera di tre città: Roma, Taranto e Algeri.
Ciò che è emerso ha sorpreso i ricercatori stessi: l'aria che si respira all'ombra del Cupolone contiene cocaina e altre sostanze tossiche tra cui il cannabinolo, principale componente della marijuana e dell'hashish.
L'aria dello studente. Dopo la scoperta dell'Istituto Mario Negri di Milano, che un paio di anni fa aveva individuato una concentrazione pari a quattro chili di cocaina al giorno lungo il percorso del Po, ora è la volta dell'aria. La cocaina sembra essere presente soprattutto in alcune zone della città, come i parchi ma anche - a quanto pare - l'università: «Le concentrazioni più elevate», afferma Angelo Cecinato, coordinatore della ricerca, «sono state riscontrate nell'area dell'Università La Sapienza. Tuttavia, il limitato numero di misure eseguite non ci permette di affermare con certezza che l'ateneo sia un luogo di elevato consumo di droga».

4 giugno 2007
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Albert Einstein amava la vita, la fisica e odiava le regole. Osteggiato in patria e osannato nel mondo, vinse molte battaglie personali e scientifiche. A cento anni dal Nobel, il ritratto del più
grande genio del Novecento che ha rivoluzionato le leggi del tempo e dello spazio. E ancora: la storia di Beppe Fenoglio, tra scrittura e Resistenza; l'impresa di Champollion, che 200 anni fa decodificò la stele di Rosetta e svelò i segreti degli antichi Egizi; contro il dolore, la fatica, la noia: le droghe naturali più usate nel corso dei secoli.

ABBONATI A 29,90€

Il sonno è indispensabile per rigenerare corpo e mente. Ma perché le nostre notti sono sempre più disturbate? E a che cosa servono i sogni? La scienza risponde. E ancora: pregi e difetti della carne, alimento la cui produzione ha un grande impatto sul Pianeta; l'inquinamento e le controindicazioni dell’energia alternativa per gli aerei; perché ballare fa bene (anche) al cervello. 

ABBONATI A 31,90€
Follow us