Belle statuine?

Tutto è al loro posto: il bue e l’asinello dietro alla statua di Gesù Bambino. I pastori attorno alla capanna, le pecore sparse qua e là. Ma nell’angolo cosa vedete? Babbo Natale accucciato con i...

afp_par1066723
Belle statuine?
Tutto è al loro posto: il bue e l’asinello dietro alla statua di Gesù Bambino. I pastori attorno alla capanna, le pecore sparse qua e là. Ma nell’angolo cosa vedete? Babbo Natale accucciato con i pantaloni abbassati mentre fa i suoi bisogni. Si tratta di una statuina caganer, tipica della regione spagnola della Catalogna, la cui origine si perde nella notte dei tempi, ma molto diffusa già nel diciottesimo secolo.
Nonostante quest’anno siano state tante le polemiche che si sono scatenate attorno al presepe, questa rappresentazione celebrativa del Natale sopravvive ancora in molte case italiane. In particolare, Napoli può essere considerata la capitale italiana del presepe: lì sono attivi i più famosi artisti, tra cui quello che ha invitato il presepe… senza statuine.
25 Dicembre 2006 | Federica Ceccherini