Fuoco, terra, aria e ghiaccio: l'inverno di iFocus

Le più belle foto del mese scelte dalla redazione. Scopri se c’è anche la tua e se è stata pubblicata su Focus 244 in edicola da domani 22 gennaio.

Guarda le altre fotogallery con gli scatti dei fotografi di iFocus - Altre foto invernali dei lettori

Gran Sasso, di abesap (Giuseppe Troisi)
Pubblicata su Focus 244

Durante un'escursione sul Corno Grande (Gran Sasso) mi hanno colpito le nuvole e il cielo azzurro che si alternavano secondo il vento. Nella foto ho cercato di rendere la sensazione del movimento e lo stupore nel vedere la roccia sparire e poi spuntare all'improvviso. Ho scattato con un tempo veloce per congelare il movimento e bassa sensibilità per una adeguata definizione.
 
DI SÉ RACCONTA Appassionato di natura, vita all'aperto e fotografia.

Candida Neve, di kimba11
Pubblicata su Focus 244

Ero nel parco della mia città dopo una nevicata notturna. Passeggiando nella quiete di una domenica mattina nel bianco candore della neve fresca ho notato la foglia che creava questo bel contrasto. Lo scatto esprime la mia passione per la fotografia macro e per la natura, adoro poter fermare in un istante dettagli e particolari che spesso non si notano nella vita frenetica di tutti i giorni.
 
DI SÉ RACCONTA Per me la fotografia è come un'arte, mi piace poter "scrivere" con la luce e trasmettere con i miei scatti le emozioni che provo davanti alle infinite meraviglie della natura.

Coccinella infreddolita, di gattorol (Rolando Gatto)
Pubblicata su Focus 244

In una fredda e umida mattina invernale passeggiando in un giardino ho notato che delle goccioline di rugiada depositate su una ragnatela formavano una decorazione natalizia naturale, dandomi una bella emozione. Osservando bene ho notato una coccinella infreddolita che tentava di liberarsi dalle trame della ragnatela e non ho resistito ha scattare una foto macro prima di aiutarla a liberarsi.

National Park of Plitvice, di aliceperna (Alice Perna)
Quando ho scattato la foto ero nel Parco Nazionale di Plitivice in Croazia, intorno a me cascate e alberi. Con un clic volevo tenere racchiuso il momento sospeso tra la fugacità e la durevolezza che in un attimo mi hanno raccontato con semplicità e bellezza le radici e il fiume che scorreva accanto. Ho usato un tempo di scatto lento per cogliere il movimento dell'acqua.
 
DI SÉ RACCONTA Mi chiamo Alice, lavoro in biblioteca e nelle foto cerco la poesia che il mondo, senza pose né trucchi, sa raccontarci tanto bene.

Bonfire Night, di wonderso (Sofia Gatti)
Questa foto è stata scattata nella serata del "Bonfire Night", celebrazione annuale che si tiene il 5 Novembre. Nello specifico, è ambientata a Ellesmere, una pittoresca cittadina Inglese. Il soggetto della foto è un enorme falò a forma di torta di compleanno; esso rappresentava l'unica fonte di calore presente nella vasta distesa di erba dove la maggior parte degli abitanti di Ellesmere e dei paesi circostanti erano radunati. Il fuoco bruciava il legno con una voracità tale, sprigionando una sorprendente quantità di calore, che tutti erano ne erano abbagliati. Questa è diventata un'esperienza indebile e persistente nella mia memoria.
 
DI SÉ RACCONTA Sono una ragazza di diciotto anni e frequento l'ultimo anno di Liceo Scientifico.

L'unica cosa bella, di SIMCA2
Pubblicata su Focus 244

Serve del ghiaccio?, di marsia54
Pubblicata su Focus 244

La foto è stata scattata in Val Lorina, sul versante trentino del lago di Garda, conosciuta come la valle delle cascate di ghiaccio. Un mondo incantato con ripide pareti ricoperte da queste effimere strutture. La loro altezza e la loro bellezza lasciano senza parole. Ho cercato di trasmettere lo stesso stupore che ho provato io davanti a questo spettacolo della natura. Nessun accorgimento particolare, ho scattato e basta.
 
DI SÉ RACCONTA Ho 58 anni, abito a Brescia, una provincia ricchissima di spunti per chi ama la fotografia. Io adoro la montagna e qui abbiamo solo l'imbarazzo della scelta. Sono una fotografa dilettante, priva di tecnica, ma con tanta passione.

Equilibrio Apparente, di MAGIG7176 (Gigliola Pighin)
Pubblicata su Focus 244

Una piccola foglia circondata dalla neve che "lotta" per stare in equilibrio su un fragile tronco. Una metafora della società e del tempo in cui viviamo?
 
DI SÉ RACCONTA Adoro fare foto perchè la macchina fotografica mi offre la possibilità di diventare un po' artista.

Tramonto nella rete, di CARLOK (Carlo Croatti)
La foto è stata realizzata sul molo di Marina di Ravenna durante una passeggiata. Mi ha colpito la trama di questa rete di protezione per lavori in corso che sembrava volesse catturare il sole al tramonto. Un po' come quello che succede con la fotografia: si cerca di cogliere l'attimo. La trama della rete ha reso particolare il tramonto in quella situazione. Sullo scatto ho avuto l'accortezza di sottoesporre per rendere più calde le luci e fare risultare più definita la silhouette della rete.
 
DI SÉ RACCONTA Ho la passione della foto da tempo e mi piace spaziare fra i vari argomenti prediligendo la natura. Condivido la passione con altri amici facenti parte di un circolo fotografico.

Occhi indiscreti, di michelabalboni (Michela Balboni)
Pubblicata su Focus 244

Ho scattato questa fotografia una sera uscendo da casa, e mi sono accorta della gatta di mia sorella, che abita accanto a me, che guadava fuori con la sua solita espressione curiosa.Mi piaceva il contrasto tra il buio esterno e la luce che si intravedeva dietro la finestra.

Brina, di silcol20 (Giorgio Antonielli)
Pubblicata su Focus 244

La foto è stata scattata nel mio orto la mattina dopo una forte brinata, estremamente suggestiva, era come se fosse nevicato. Forse la mia insalata non era dello stesso parere. Per lo scatto ho utilizzato una digitale compatta che porto sempre con me, che mi permette di lavorare in automatico o, volendo, a priorità di tempi o diaframmi. Io mi sono servito della modalità Macro.
 
DI SÉ RACCONTA Da poco tempo mi dedico alla fotografia e cerco sempre di sfruttare ogni possibilità che la macchina mi offre. Ora che sono libero dal lavoro faccio mille esperimenti, cercando sempre di esprimere me stesso, e grazie alla Community di iFocus le mie foto sono viste e commentate, da moltissime persone che io preferisco chiamare amici.

Barocco, di f.bagnuoli (Franco Bagnuoli)
Pubblicata su Focus 244

La foto è stata scattata a dicembre in provincia di Gorizia alla periferia del mio paese. Rappresenta un bosco con i colori tipici dell'inverno dopo un'abbondante nevicata.
 
DI SÉ RACCONTA Ho 53 anni e vivo a San Pier d'Isonzo (Go). La fotografia è per me un mezzo per trasmettere immagini e sensazioni.

Strada per Marliana, di caio.schieppati (Carlo Schieppati)
Ero in Toscana nel mese di ottobre 2012, sulla strada che da Montecatini (Pt) porta alla località di Marliana (Pt). L'immagine mi suggeriva un senso di continuità dettata anche dalla strada in salita. La foto è stata scattata nel tardo pomeriggio quando la luce si avviava al tramonto.
 
DI SÉ RACCONTA Sono da poco tempo pensionato e ho sempre avuto l'hobby della fotografia,specialmente il paesaggio. Sono amante della montagna.

Luci di Parigi, di elena78 (Elena Vannini)
La foto l'ho scattata dalla cima di Tour Montparnasse a fine novembre. Faceva un freddo micidiale e questo senza dubbio è stato uno dei fattori che ha permesso di ottenere una scena così nitida insieme al buon fisheye della mia reflex. Dopo lo scatto la foto mi è piaciuta subito ma la magia vera è che tutte le volte che la riguardo affiora prepontemente il ricordo del silenzio e della tranquillità che c'era lassù intorno a me che andava a contrastare con il brio, la vivacità e il calore sprigionato dalle luci di Parigi.
 
DI SÉ RACCONTA Sono una ragazza di trent'anni circa, al momento disoccupata, con la passione e l'hobby della foto e della scrittura.

Ramificazioni, di f.bagnuoli (Franco Bagnuoli)
Novembre, Isola Morosini, provincia di Udine. Un colpo di vento attirò la mia attenzione verso "quella" finestra dove tutti i ricordi venivano portati via dall'aria.
 
DI SÉ RACCONTA Ho 53 anni e vivo a San Pier d'Isonzo (Go). La fotografia è per me un mezzo per trasmettere immagini e sensazioni.

Occhi di civetta, di floc (Roberto Floccari)
Mi trovavo ad una manifestazione di rapaci. Quello che più mi ha colpito sono stati i suoi grandi occhi impauriti che mi fissavano come per "ipnotizzarmi". Immobile e in posa si è manifestato in tutta la sua bellezza e maestà, pronto per essere fotografato. Sono stato attento a mettere in risalto solo gli occhi.
 
DI SÉ RACCONTA Da tre/quattro anni faccio parte di un gruppo fotografico della mia città. Sono da sempre appassionato di fotografia, amo immortalare qualsiasi tipo di soggetto (paesaggi, animali, ritratti...), ho vinto diversi concorsi a tema.

Solitudine urbana, di forza5 (Franco Mannocci)
Centro polifunzionale e culturale Candiani di Mestre, struttura utilizzata dal Comune di Mestre per mostre, concerti, retrospettive.La mia foto ritrae uno dei personaggi che spesso stazionano sotto il porticato per ore senza far niente, con le gambe che penzolano, quasi mosse da un ritmo musicale interiore. Ho usato il mio smartphone è ho voluto prendere il soggetto di spalle per non invadere la sua privacy e perché nell'insieme era perfetto! Silenzio, struttura moderna e fredda allo stesso momento, tonalità grigie dell'immagine e solitudine.
 
DI SÉ RACCONTA Abito a Mestre (VE), sono sposato con Soana e papà di due splendidi figli Matteo e Luca. Come hobby avrei la foto, quando riesco a ritagliarmi qualche minuto o anche secondo per lo scatto e non mi sento dire: "dai papi, muoviti! Sei sempre a fotografare, fammi vedere!". Come desiderio, mi piacerebbe far parte di un set fotografico o reportage, magari naturalistico, in giro per il mondo.

Pra dei Gai, di gbr06 (Gabriele Trezza)
Dopo giorni di pioggia incessante, mentre percorrevo in auto  la statale, ho ammirato questo bacino naturale completamente allagato. L'acqua sembrava toccarsi con il cielo. Gli alberi una sorta di isola
nell'acqua. Grandangolo  con l'aggiunta del  polarizzatore per enfatizzare  i colori ed i
contrasti e il gioco era fatto!

Peperone elettrico, di galex59 (Alessandro Gambetti)
La foto fa parte di una serie denominata "Visionary" che fa parte dei miei lavori più recenti. La foto in questione è stata scattata nella cucina di casa mia, mettendo un bel peperone rosso dietro a un cartoncino nero illuminato dalla luce naturale della finestra di cucina. Successivamente in post produzione ho aggiunto le scintille, il cavetto e il riflesso del peperone in basso, con il risultato di ottenere un'immagine surreale e di forte impatto.
 
DI SÉ RACCONTA Sibi nato a Vicchio del mugello (Firenze) nel 1959, diplomato nel 1983 presso l'Accademia di Belle Arti di Firenze (sezione pittura). Ha partecipato a numerose manifestazioni artistiche collettive, ed ad alcune personali. Le mie opere si trovano su diversi siti fra i quali, la galleria virtuale di arte contemporanea "Saatchi Gallery" di Londra e la galleria virtuale polacca "touch of art". Vivo a Ponte a Tressa (Siena) e sono docente di ruolo di "arte e immagine" presso la scuola media San Bernardino da Siena.

Firenze, di giuseppina brintazzoli (Giuseppina Brintazzoli)
In un romantico tramonto fiorentino mentre godevo degli ultimi raggi di sole il mio obbiettivo ha colto il passaggio di questo battello carico di gioiosa umanità che solcava il cielo sopra Firenze. Foto scattata dalla cupola della cattedrale di Santa Maria del Fiore verso la terrazza del Campanile di Giotto.
 
DI SÉ RACCONTA La fotografia è l'espressione che mi consente di trasmettere a chi la guarda l'emozione di un attimo.

Chain bridge, di Inga23 (Ingrid Nadal)
Ponte delle Catene, Budapest. Con questa foto volevo catturare la bellezza che questa capitale riesce a dare, specie di notte quando il buio e le luci artificiali la trasformano esaltandone la bellezza.
 
DI SÉ RACCONTA Sono da poco diventata appassionata di foto e cerco di trasformare questa passione in un lavoro (o quasi). Provengo dalla Slovacchia e abito in Ungheria, a Budapest.

Giochi d'acqua, di Julie72 (Giuliana Maggi)
È bello osservare i germani reali nelle loro evoluzioni in acqua. Sembra quasi stiano giocando a spruzzarsi l'acqua.
 
DI SÉ RACCONTA Nonostante sia una economista dal forte senso pratico, sono sempre stata attratta dall'arte in tutte le sue forme. Ultimamente ho una vera passione per la fotografia, che mi permette di esternare istantaneamente le mie emozioni.

Guardingo tra la neve, di stevopretch (Stefano Pretti)
Svizzera, bosco magico, un altro dei tanti abitanti di questo bosco dove animali e uomini condividono una felice armonia. Bastano poche noccioline per avere gli scoiattoli a portata di mano.
 
DI SÉ RACCONTA Lavoro in una famosa industria dolciaria del milanese, la mia passione oltre ai dolci è la fotografia, soprattutto quella naturalistica. Se volete vedere altre mie foto visitate il mio profilo o altrimenti il mio gruppo Fotografia naturalistica su iFocus.

La zanzariera, di Tore Serra (Salvatore Serra)
La foto è stata scattata nel mio giardino, dove realizzo tutte le mie macro, ed ero alla ricerca di uno scatto diverso dal solito: non il solito bruco posato sulla solita foglia. Il cerchietto "appassito" che lascia intravedere la trama interna della foglia, da me sopranominata "zanzariera", mi ha dato l'ispirazione. Ho cercato anche un controluce per poter scorgere la sagoma pelosa del soggetto in trasparenza attraverso la foglia.
 
DI SÉ RACCONTA Da qualche anno mi cimento nella fotografia, tentando di dare una personale interpretazione ai miei soggetti e alle composizioni. Ho quasi raggiunto il sogno della vita: fare di un'hobby una professione.

Il mio profilo migliore, di marcoridolfi
Mi trovavo con mia figlia in un'azienda agricola vicino Roma e c'era una luce bellissima che illuminava gli animali. Così ho fatto qualche scatto come questo. In particolare mi piaceva il profilo e soprattutto il fatto che si era appoggiato sullo steccato.

Piazza San Marco, di Maxdreams (Massimo Mazzasogni)
Questa fotografia delle Procuratie di Piazza San Marco a Venezia è stata scattata verso le 2 di notte di una piacevole notte di settembre. Fra le tante scattate questa è una di quelle che preferisco per le luci e i riflessi.
 
DI SÉ RACCONTA Appassionato della fotografia che usa per ritrovare a distanza di tempo le emozioni provate durante lo scatto.

Girovagando, di nerone12 (Catia Rueta)
Ero a Padova, in Piazza dei Signori, durante una delle mie passeggiate. Mi ha incuriosito il soggetto e ho scoperto che è opera di Kenny Random artista padovano, famoso non solo in Europa. Le sue si trovano in varie vie della città.
 
DI SÉ RACCONTA Io sono una dilettante nel campo fotografico, ma non esco mai senza la mia fotocamera.


Altri muri che raccontano.

Il mare in inverno, di silvia7780
Ho scattato questa foto durante una passeggiata sul litorale romano in un pomeriggio d'inverno. In questo periodo la spiaggia è deserta, solo qualche impronta sulla sabbia e le cose portate dal mare, che per me hanno sempre un fascino particolare. Come questo arbusto ormai secco che sembra aggrapparsi alla battigia come se volesse opporsi al richiamo del mare, che lo ha appena lasciato e già vuole riprenderselo.
 
DI SÉ RACCONTA "Non mi sono mai chiesto perché scattassi delle foto. In realtà la mia è una battaglia disperata contro l'idea che siamo tutti destinati a scomparire. Sono deciso ad impedire al tempo di scorrere. È pura follia". (Robert Doisneau)

Tegole a colori, di salinsa (Salvo Insabella)
Vecchie tegole con tanti colori decisi dal tempo che scorre e dalle intemperie. La foto è stata scattata su una delle tante vecchie case di Forza D’Agrò (ME) e casualmente l’ho realizzata e composta così come l’avevo immaginata tempo prima.
 
DI SÉ RACCONTA Sono un impiegato e abito a Mascalucia (CT). La mia passione per la fotografia è nata all’età di circa 18 anni, nei lontani anni Ottanta, dilettandomi molto a fare diapositive, e negli anni Novanta mi sono avvicinato al mondo digitale. Amo molto fotografare la natura, i paesaggi, i monumenti, ma anche la gente e tutto ciò che di bello e interessante ci circonda.

Caterpillar, di takethemeds (Nicola Danilo Fasano)
Mi trovavo nell'orto quando ho visto questo splendore. I colori del suo corpo, la luce del sole, il legno sembravano fatti apposta per essere immortalati, quasi si fossero messi in posa per essere guardati.
 
DI SÉ RACCONTA Sono un fotografo amatoriale appassionatissimo a quest'arte. Porto la fotocamera sempre con me, ovunque. Mi ripeto sempre in testa: "in qualsiasi posto c'è qualcosa che merita di essere fotografata, di essere guardata".

Gran Sasso, di abesap (Giuseppe Troisi)
Pubblicata su Focus 244

Durante un'escursione sul Corno Grande (Gran Sasso) mi hanno colpito le nuvole e il cielo azzurro che si alternavano secondo il vento. Nella foto ho cercato di rendere la sensazione del movimento e lo stupore nel vedere la roccia sparire e poi spuntare all'improvviso. Ho scattato con un tempo veloce per congelare il movimento e bassa sensibilità per una adeguata definizione.
 
DI SÉ RACCONTA Appassionato di natura, vita all'aperto e fotografia.