Curiosità

Che cosa c'è sopra (e dentro) un acino d'uva?

Sulla buccia dell'uva c'è una patina bianca che serve a proteggerla. All'interno, invece, c'è l’acido tartarico, elemento fondamentale durante la vinificazione.

Sugli acini d'uva che in autunno abbondano sulle nostre tavole c'è una patina bianca composta da una sostanza cerosa, detta pruina, che ricopre anche le susine, certi tipi di piante grasse e alcune graminacee. La pruina, composta da più strati sovrapposti, svolge importanti funzioni: protegge dai raggi ultravioletti e impedisce l'eccessiva disidratazione.

Sembra farina. Uno dei vitigni dai quali si ricava lo champagne, il pinot meunier (cioè “mugnaio”), ha questo nome per lo spesso strato di pruina che, come farina, ricopre sia gli acini sia la faccia inferiore delle foglie, rendendoli particolarmente resistenti al freddo. Recentemente alcuni studiosi, guidati da Toshiya Muranaka (dip. di biotecnologie dell’Università di Osaka, Giappone), sono riusciti a sintetizzare la pruina dalle radici di alcune piante.

uva, vino, frutta, autunno
I cristalli al microscopio a luce polarizzata dell'acido d'uva.

Effetti diuretici e lassativi. Nell'uva e nel mosto, invece, si trova l'acido tartarico che viene utilizzato per la preparazione di polveri effervescenti e di bevande gassate. Proprio grazie alla presenza di questo componente e delle pectine della buccia, preziose per regolarizzare la funzione intestinale, l’uva ha proprietà diuretiche e lassative. L’acido tartarico si trova in natura, ma può anche essere sintetico: come riconoscerlo? Quello naturale devia la luce polarizzata, mentre il sintetico è otticamente inattivo.

1 ottobre 2018 Focus Domande e Risposte
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

ll ritratto, le scoperte, il viaggio sul brigantino Beagle di Charles Darwin, il grande naturalista che riscrisse le leggi della vita e sfidò il pensiero scientifico e religioso del suo tempo. E ancora: la mappa delle isole linguistiche in Italia, per capire dove e perché si parla cimbro, occitano, grecanico o albanese; niente abiti preziosi, gioielli e feste: quando l'ostentazione del lusso era vietata; ritorno a Tientsin, un angolo di Cina “made in Italy”.

ABBONATI A 29,90€

La scienza sta già studiando il futuro di chi abiterà il nostro Pianeta. Le basi lunari e marziane saranno il primo step per poi puntare a viaggi verso stelle così lontane da richiedere equipaggi che forse trascorreranno tutta la vita in astronavi-città. Inoltre: quanto conta il sesso nella vita di coppia; i metodi più efficaci per memorizzare e ricordare; perché dopo il covid l'olfatto e il gusto restano danneggiati. E come sempre l'inserto speciale Focus Domande&Risposte ricco di curiosi quesiti ai quali rispondono studi scientifici.

ABBONATI A 29,90€
Follow us