A che gioco giochiamo?

Vieri e Del Piero vi hanno deluso? Provate con l'hurling irlandese, un misto di calcio e hockey. La pallavolo vi annoia? Provate a giocarla coi piedi. E in più, windsurf sulla sabbia, voli...

2002624125420_8

A che gioco giochiamo?
Vieri e Del Piero vi hanno deluso? Provate con l'hurling irlandese, un misto di calcio e hockey. La pallavolo vi annoia? Provate a giocarla coi piedi. E in più, windsurf sulla sabbia, voli acrobatici tra gli alberi, inseguimenti di formaggi. Quando si tratta di sport, la fantasia non ha limiti.
La pallavolo è uno sport per tutti. Ma provatelo a giocare coi piedi.
La pallavolo è uno sport per tutti. Ma provatelo a giocare coi piedi.
Cammelli di razza si inseguono nel deserto spronati da vocianti fantini, mentre sulle dune scendono velocissimi alcuni surfisti.
I pini sono diventati all'improvviso un'attrazione: c'è che si sfida a colpi d'ascia per tagliarne la punta e chi gareggia per lanciarne il tronco il più lontano possibile.
Non sono le attività ricreative di un manicomio: sono alcuni esempi degli sport più strani.
Ce ne sono di tutti i tipi (clicca qui per la fotogallery): da quelli estremi dove il rischio diventa piacere (bunjee jumping) a quelli ideati dai professori di ginnastica per i propri alunni (hit ball), da quelli che modificano le regole di sport tradizionali (hockey subacqueo) a quelli che riprendono antiche tradizione popolari (curling).

Patti chiari, amicizia lunga
“Ogni volta che c'è agonismo, cioè voglia di gareggiare con gli altri in un'attività strettamente fisica ma anche psicofisica, e ci sono regole da rispettare, si può parlare di sport” spiega Giuseppe de Capua, maestro di sport e dirigente del Coni a Milano. Patti chiari, amicizia lunga.
È proprio la presenza delle regole che fa la differenza tra un semplice gioco tra amici e uno sport vero e proprio. Si inizia dando quattro calci ad un pallone, mettendo ruote sotto gli oggetti più improbabili, inseguendo oggetti che rotolano o lanciando le cose più pesanti, un po' per sfida, un po' per divertimento. Poi c'è chi si inventa le regole e regola le competizioni, nascono associazioni di appassionati e federazioni di professionisti.
Sarà poi la passione popolare a decretare il successo o meno dello sport. Così, come il football ha “sfondato” alla fine dell'ottocento, non è detto che un giorno troveremo milioni di appassionati che si sfideranno a chi si arrampica per primo su una palma, o a partite interminabili di hockey sott'acqua.

Ora, "la palla passa te": raccontaci gli sport più strani, inviandoci un tuo contributo.

24 Giugno 2002

Codice Sconto

Come vengono girate

 

le scene di SESSO 
 

dei FILM?