Curiosità

È vero che le cravatte fanno male?

Attenzione alle cravatte: se il nodo è troppo stretto al colletto abbottonato della camicia, potrebbe causare la diminuzione del flusso sanguigno al cervello.

Giacca e cravatta, in certe occasioni, sono irrinunciabili. Ma attenzione a come fate il nodo della cravatta perché, se stringe troppo al collo, potrebbe causare la diminuzione del flusso sanguigno al cervello. Lo dimostra uno studio dell'University Hospital Schleswig-Holstein (D), che ha monitorato il flusso ematico del cervello e della giugulare di 30 volontari maschi con un'età media di 24 anni. Mentre metà dei partecipanti indossava camicie con il colletto aperto, agli altri è stato chiesto di indossare cravatte annodate strettamente con il metodo più diffuso, il nodo Windsor. Il cervello di chi indossava la cravatta è stato scansionato in tre diversi momenti: quando i volontari la tenevano allentata con il colletto aperto, quando la portavano stretta con il colletto abbottonato, e quando l'accessorio veniva nuovamente allentato.

Elegante ma...  I risultati hanno mostrato che il flusso sanguigno cerebrale di chi indossava la cravatta si riduceva in media del 7,5%. Anche una volta allentata, l'afflusso di sangue mostrava un deficit del 5,7%. Studi precedenti avevano già evidenziato che l'inadeguato apporto di sangue alle aree vitali del cervello rischia di danneggiare le aree cerebrali. Se non bastasse, altre ricerche suggeriscono che, poiché non vengono quasi mai lavate, le cravatte favoriscono la trasmissione di batteri.

26 dicembre 2023 Roberto Mammì
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us