La cura del sale

reu_rtr2rgto_web
Una donna Tuareg durante la Cure Salee a Ingall, Niger.
Il volto dipinto di questa donna Tuareg non sarà certo passato inosservato durante l'ultima Cure Salee, la "cura del sale" o Festival dei Nomadi che si tiene ogni settembre nelle piscine saline nei pressi di Ingall, Niger settentrionale. Tuareg, Peul e Wodaabe, le popolazioni nomadi della regione, accorrono in questa zona per far rinfrescare il bestiame e festeggiare la fine della stagione delle piogge. Si pensa che il sale abbia effetti benefici sulla salute degli animali e dei pastori. Ma probabilmente a far bene all'umore sono i rapporti umani che dopo mesi di lavoro e solitudine, si riallacciano. È questa l'occasione per cercare marito, ballare, cantare e raccontare le ultime novità agli amici ritrovati. Per attirare l'attenzione, gli uomini si esibiscono in prove di forza e parate, e ciascuno sfoggia il tradizionale make-up.
I mille volti della bellezza nel mondo (guarda la gallery)
26 Ottobre 2011 | Elisabetta Intini