11 cose che (forse) non sai sulla sauna

Quante saune ci sono in Finlandia? Che differenza c'è tra sauna e bagno turco? Come si fa la sauna perfetta? È vero che farla sauna fa bene all'umore?

42-17316796hu028767aabr003849uomo-nudo-neve_42-1711717142-60224292saunamaya-unliv.300_preview42-2304487842-2790519442-1702135942-17516341Approfondimenti
42-17316796

Sauna in Finlandia, bania in Russia, hammam nel mondo arabo, e poi gli sweat lodge degli indiani d’America e le thermae latine. Per secoli, e per molte culture, lavaggio e bagno di sudore sono stati sinonimi. I bagni di sudore in Grecia erano chiamati laconica, probabilmente perché più comuni presso gli Spartani, abitanti della Laconia. Gli Arabi, unico popolo meridionale ad avere una cultura del bagno di sudore, avrebbero lasciato cadere la tradizione se Maometto non avesse ritenuto che il calore del bagno aumentasse la fertilità. La tradizione russa è documentata dal IX secolo: i bania erano capanne di tronchi simili alle tipiche saune finlandesi. La fama di queste ultime è recente: nel 1936 la squadra finnica alle Olimpiadi di Berlino costruì una sauna che suscitò molto stupore e venne subito copiata dai tedeschi. Da quel momento questa versione del bagno di sudore divenne la più nota e praticata al mondo. La prima descrizione della sauna compare nel 1113 nelle cronache di Nestore.

hu028767

In Finlandia la sauna è un elemento distintivo della cultura nazionale: ce ne sono tra 1,6 e 2 milioni (su una popolazione di poco più di 5 milioni e 400 mila abitanti). Le grandi aziende e le istituzioni statali hanno le proprie saune. Il presidente ha una sauna ufficiale, così come il primo ministro. E secondo alcune statistiche il 99% dei finlandesi farebbe la sauna almeno una volta alla settimana. Chi la usa come rimedio per i malanni, chi come momento di relax.

aabr003849

Nell’antica Finlandia rurale, la sauna era il luogo attorno cui ruotava la vita di tutta la famiglia. Nei cottage in riva ai laghi era il locale più importante, in cui iniziava e finiva l’esistenza: lì partorivano le donne, perché vi era sempre acqua calda, e lì venivano lavate le salme prima del funerale. E il suo ambiente secco permetteva anche di essiccare salsicce e carne di renna. Anche oggi la sauna è un rito rigenerante, legato allo stile di vita di gente che trascorre lunghi e rigidi inverni tra laghi gelati e foreste innevate. Ed è ancora possibile trovare persone in Finlandia che sono nate in una sauna.

uomo-nudo-neve_

Come fare la sauna perfetta? La Finnish Sauna society suggerisce di fare così, in 10 mosse: 1) Spogliatevi, anche dell'orologio, e indossate un piccolo asciugamano in vita. 2) Fate una doccia per rimuovere le impurità. 3) Entrate in sauna accertandovi che la temperatura sia tra gli 80-90°C, spruzzate acqua sulle pietre ardenti se l'aria è secca, per inumidirla. 4) Appena vi siete riscaldati uscite e fate una doccia (non fredda) o riposatevi. Bevete pure, ma evitate gli alcolici. 5) Fate un secondo giro in sauna. 6) Uscite e rinfrescatevi/lavatevi. 7) Rientrate in sauna a una temperatura più bassa. 8) Uscite, fate una doccia (o una nuotata) e asciugatevi. 9) Bevete e prendete uno snack. 10) Rivestitevi, ma prima di andarvene, accertatevi che il corpo sia pronto a tornare alla temperatura esterna. Soprattutto se fuori fa freddo.

42-17117171

Secondo gli esperti non esiste una temperatura unica e ideale per la sauna. Quando è alta (80-100°C ma negli Usa e in Canada non è permesso salire oltre i 90°C perché ritenuto pericoloso) il corpo suda più facilmente. Se è bassa (50-60°C) invece rimane più asciutto. Vi siete mai chiesti perché in sauna gli habitué di solito scelgono la panca più in alto? Semplice: è la zona più calda.

42-60224292

La sauna e il bagno turco (o hammam) non sono la stessa cosa. Origini a parte (la sauna è di origine finlandese, il bagno turco di origine mediterranea), la sauna è un bagno di calore secco ad alta temperatura, il bagno turco invece è caratterizzato dalla presenza di vapore e da calore umido e da una temperatura meno elevata (circa 40-50°C). Si distinguono anche dai materiali che li ricoprono: la sauna solitamente è rivestita di legno, il bagno turco di mosaici.

saunamaya-unliv.300_preview

Chi ha inventato per primo la sauna? I Maya!
Secoli prima che gli scandinavi trasformassero la sauna in un costume nazionale, gli antichi Maya avevano già scoperto i benefici del bagno di sudore. Gli archeologi hanno scoperto, infatti, una sauna primitiva in un villaggio maya nel Belize, databile intorno al 900 a. C.: ovvero, 400 anni prima della comparsa dei primi bagni pubblici nell’antica Grecia e circa 8 secoli prima che i Romani ne costruissero gigantesche versioni in marmo. La sauna dei Maya funzionava più o meno come quelle moderne: si scaldavano pietre sopra un focolare e l’aria calda, incanalata attraverso una fossa, entrava nella sauna, ai cui lati sedevano i bagnanti. Talvolta, si bagnavano le pietre roventi per produrre vapore. Il fatto che l’entrata della sauna fosse orientata a est, direzione importante per i Maya per via della sua associazione con il sole nascente, induce a ritenere che fosse usata anche a scopo di purificazione religiosa.

42-23044878

La sauna offre diversi benefici, non solo al corpo. Secondo una ricerca del Tampere University Hospital in Finlandia, può aiutare a ridurre lo stress. Ipotesi accreditata anche da ricercatori giapponesi secondo cui fare la sauna migliorerebbe l'umore, facendo diminuire rabbia, stanchezza e confusione.

42-27905194

Attenzione! Non entrate in sauna se avete problemi cardiaci, la febbre, ferite e infiammazioni in corso e se siete in gravidanza. Tenete a mente che alcuni farmaci possono compromettere la sudorazione e causare il surriscaldamento del corpo molto rapidamente: se siete in cura, meglio prima chiedere un parere al medico. Infine gli esperti, in generale, suggeriscono di non restare in sauna più di 15 minuti, meno se non siete abituati (e di uscire subito alle prime avvisaglie di malessere).

42-17021359

La sauna aiuta a dimagrire? No, è un falso mito. Anche se può sembrare logico che aumentando la temperatura corporea si scioglie il grasso, non è così. Se notate un calo di peso dopo una seduta in sauna, probabilmente è una perdita di acqua da sudorazione. Non appena ricostituirete i liquidi nel vostro corpo, tornerete al peso originale.

42-17516341

Dal 1999 al 2010 in Finlandia si sono tenuti i campionati mondiali di sauna: la temperatura di partenza era 110°C e i partecipanti dovevano sottostare a una serie di regole come mantenere la posizione seduta eretta e non bere alcool prima e dopo le gare. L'evento è stato sospeso in seguito alla morte del finalista russo Vladimir Ladyzhensky dopo 6 minuti di sauna.

Sauna in Finlandia, bania in Russia, hammam nel mondo arabo, e poi gli sweat lodge degli indiani d’America e le thermae latine. Per secoli, e per molte culture, lavaggio e bagno di sudore sono stati sinonimi. I bagni di sudore in Grecia erano chiamati laconica, probabilmente perché più comuni presso gli Spartani, abitanti della Laconia. Gli Arabi, unico popolo meridionale ad avere una cultura del bagno di sudore, avrebbero lasciato cadere la tradizione se Maometto non avesse ritenuto che il calore del bagno aumentasse la fertilità. La tradizione russa è documentata dal IX secolo: i bania erano capanne di tronchi simili alle tipiche saune finlandesi. La fama di queste ultime è recente: nel 1936 la squadra finnica alle Olimpiadi di Berlino costruì una sauna che suscitò molto stupore e venne subito copiata dai tedeschi. Da quel momento questa versione del bagno di sudore divenne la più nota e praticata al mondo. La prima descrizione della sauna compare nel 1113 nelle cronache di Nestore.