10 loghi famosi "influenzati" dai loro prodotti

E se i marchi più noti rispecchiassero fedelmente - anche nella grafica - le caratteristiche dei prodotti che rappresentano? Un designer italiano ha reso più "sinceri" i nomi dei brand.
Guarda anche i messaggi nascosti dai loghi più celebri

Ci basta vedere un logo per riconoscere immediatamente il prodotto ad esso collegato. Ma che cosa accadrebbe se i marchi più celebri ricordassero, anche nella grafica, i beni di consumo che rappresentano? Il designer italiano Marco Schembri ha deciso di modificare 10 loghi famosi per renderli più fedeli ai rispettivi prodotti. È nata così la serie Logos affected by their products, in cui i brand originali (sulla sinistra) vengono messi a confronto con il loro alter ego modificato in base alle caratteristiche della merce venduta. Il logo di McDonald's è "ingrassato" a forza di hamburger e patatine fritte.

Il logo della vodka Absolut, così come lo vedremmo con (un bel po') di superalcolici nel sangue.
Guarda anche i drink più diffusi al microscopio

La sirena di Starbucks dopo aver bevuto qualche caffè di troppo. 10 cose curiose da sapere sul caffè

Il logo della Gillette tagliato da un rasoio affilato. Schembri, che attualmente lavora a Malta nel campo del design industriale, ha annunciato che la serie è ancora in via di espansione. Simboli, etichette e loghi: sai riconoscerli?

Presto potrebbero arrivare altri loghi modificati, e l'idea pare talmente d'impatto che potrebbe ispirare qualche campagna pubblicitaria. Soprattutto nei casi in cui il logo modificato prova l'efficacia del prodotto in questione: qui il logo "depilato" della Braun.

La trasformazione inequivocabile del logo della Durex. 15 curiosità storiche sui preservativi

Pane e Nutella a colazione... con i prevedibili effetti collaterali, se si esagera con la crema alle nocciole.
Vedi anche: i meccanismi pubblicitari che ci spingono a comprare

Un energy drink arrivato al momento giusto. Gli energy drink (a base di cenere) dei gladiatori

Questo popolare marchio di accendini è letteralmente andato a fuoco. I prodotti dai nomi più sbagliati di sempre

Il logo "butterato" della Nestlé allude forse al legame tra i grassi e gli zuccheri del cioccolato e la comparsa di brufoli.
Perché Facebook è blu? La scienza dei colori nel marketing online

Ci basta vedere un logo per riconoscere immediatamente il prodotto ad esso collegato. Ma che cosa accadrebbe se i marchi più celebri ricordassero, anche nella grafica, i beni di consumo che rappresentano? Il designer italiano Marco Schembri ha deciso di modificare 10 loghi famosi per renderli più fedeli ai rispettivi prodotti. È nata così la serie Logos affected by their products, in cui i brand originali (sulla sinistra) vengono messi a confronto con il loro alter ego modificato in base alle caratteristiche della merce venduta. Il logo di McDonald's è "ingrassato" a forza di hamburger e patatine fritte.