10 cose che (forse) non sai sulla Norvegia

Dalle prigioni più belle alla televisione più noiosa: i piccoli/grandi record della Norvegia.

È la cugina ricca dell'Europa La Norvegia nel 2014 si classificata al primo posto del Prosperity Index per la ricchezza e il benessere dei suoi abitanti (poco più di 5 milioni). È il terzo stato per PIL pro-capite, dopo Qatar e Lussemburgo. L'Economist la definisce "la cugina ricca" e in un articolo ha spiegato che la sua ricchezza è un fatto abbastanza recente e deriva dal petrolio (produce il 2,8% del petrolio mondiale).

Ha un Pinguino come cavaliere del Re Uno dei norvegesi più famosi del mondo potete incontrarlo allo zoo di Edimburgo: è il pinguino Nils Olav, che nel 2008 è stato nominato cavaliere dal Re, e oggi può fregiarsi del titolo di Sir. Ma la Norvegia riserva ben altri (piacevoli) record.

Ah proposito, è una monarchia Harald V di Norvegia regna sul paese dal 1991. Suo padre Olav V era famoso per prendere i mezzi pubblici e pagare il biglietto di tasca sua.

Ha le prigioni migliori del mondo In Norvegia, tutti i detenuti hanno accesso a internet, anche nelle loro celle (in foto). Il ministero di giustizia ritiene che ciò li aiuti nella loro educazione, e gli permetta di sentirsi ancora in contatto col mondo. La Norvegia è il ventesimo paese al mondo col più basso tasso di criminalità (l'Italia è 65esima).

Ha i programmi tv più noiosi del mondo In Norvegia è molto apprezzata la slow tv, la tv lenta. La tv di stato NRK ha annunciato che presto trasmetterà uno show di 8 ore sulla realizzazione di un maglione ai ferri (in tempo reale). Altri programmi slow andati in onda negli anni passati, la diretta di 10 ore di un viaggio in treno da Oslo a Bergen e 18 ore dedicate alla deposizione delle uova di salmone.

Ha dato origine alla parola sci La parola sci è norvegese: deriva dal il termine "skid" che nell’antica lingua norvegese significava "ricoperto di pelle". La pelle di foca o di renna veniva utilizzata per evitare che le tavole scivolassero all’indietro sui percorsi in salita.

Possiede l'isola meno accogliente del mondo Conosciuta come il "luogo più solitario sulla Terra", l'isola Bouvet è un'isola disabitata e ghiacciata a metà strada tra l'Africa e l'Antartide. Anche se in tanti hanno cercato di rivendicarne la proprietà, oggi appartiene alla Norvegia, da cui dista 12721 km.

È tra i paesi più colti del mondo Secondo il libro dei fatti della CIA, la Norvegia ha l'indice di alfabetizzazione più alto del mondo. Il governo incentiva la pubblicazione di libri, acquistando le prima 1000 copie per distribuirle gratuitamente alle biblioteche in tutto il paese. E le Università pubbliche (nella foto, il quartiere universitario di Oslo) sono totalmente gratuite, anche per gli stranieri.

Combatte per salvare l'Amazzonia Nel 2008 la Norvegia ha donato un miliardo di dollari al salvataggio della foresta pluviale amazzonica. "Per vincere la battaglia contro il riscaldamento globale, dobbiamo vincere la lotta contro la deforestazione globale", ha spiegato l'allora primo ministro Jens Stoltenberg.

Ha costruito il traforo più lungo del mondo Nel 2000 la Norvegia ha costruito il Il tunnel di Lærdal, che con i suoi 24,5 km di lunghezza è il traforo stradale più lungo del mondo. Si trova sulla tratta Oslo-Bergen e il suo tracciato si basa su una serie di leggere curve, che prevengono la stanchezza degli automobilisti e contribuiscono ad aumentare la sicurezza stradale.

È la cugina ricca dell'Europa La Norvegia nel 2014 si classificata al primo posto del Prosperity Index per la ricchezza e il benessere dei suoi abitanti (poco più di 5 milioni). È il terzo stato per PIL pro-capite, dopo Qatar e Lussemburgo. L'Economist la definisce "la cugina ricca" e in un articolo ha spiegato che la sua ricchezza è un fatto abbastanza recente e deriva dal petrolio (produce il 2,8% del petrolio mondiale).