Arte

WePlanet: l'inaugurazione a giugno

Il mondo della cultura si adegua alle nuove norme di sicurezza e, così, anche WePlanet posticipa di un paio di mesi la manifestazione "Cento globi per un futuro sostenibile".

Solo un po' più in là: con l'emergenza sanitaria il mondo della cultura si adegua alle nuove norme di sicurezza e, così, anche Weplanet, in linea con quanto deciso da altre associazioni e istituzioni, posticipa di un paio di mesi la manifestazione "Cento globi per un futuro sostenibile". La mostra verrà quindi inaugurata il 10 giugno e le installazioni saranno esposte in città fino al 21 agosto e, di conseguenza, l'asta benefica organizzata da Sotheby's e pensata per sostenere il Fondo ForestaMi e l'implementazione delle zone verdi di Milano, è slittata al 14 settembre.

 

Ripartire! Una decisione presa nella assoluta convinzione che sia necessario uno sforzo congiunto per reagire ai recenti accadimenti: «WePlanet è la dimostrazione della voglia di ripartire», sottolinea il ceo Paolo Casserà.m «e tutte le aziende, i mecenati e il mondo dell'associazionismo hanno confermato non solo la partecipazione, ma hanno anche dimostrato il grande spirito ambrosiano che contraddistingue Milano, i suoi cittadini e le sue forze produttive". 

 

Non ci si rassegna, dunque, pronti a ricominciare per promuovere la creatività e la bellezza in un ottica di sostenibilità del nostro pianeta: i 100 globi concorreranno a rendere la città ancora più vivace e attrattiva di prima.

 

Arte e creatività. Una manifestazione, quella di Weplanet, Gruppo Mondadori e Mediamond, sostenuta dal ministero dell'Ambiente, dal comune di Milano e dalla regione Lombardia: il progetto, attraverso l'arte e la creatività, «mira a sottolineare l'urgenza di affrontare la transizione sostenibile e a ribadire quanto sia cruciale il ruolo individuale nel processo di salvaguardia del pianeta». I 100 globi, realizzati e prodotti con plastica riciclata, sono stati affidati ad artisti, designer e creativi per interpretare il futuro della Terra e della nostra specie.

 

4 marzo 2020 Chiara Raiola
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us