Arte

300 capolavori che rivelano il mondo di Dante

Dante, la visione dell'arte: un'inedita pinacoteca dantesca ai Musei San Domenico per la mostra in collaborazione con gli Uffizi. Mille inviti a disposizione dei lettori di Focus.

Fino all'11 luglio, ai Musei San Domenico di Forlì, la città ghibellina degli Ordelaffi che fra il 1302 e il 1313 ospitò in varie occasioni l'esule Poeta, è possibile visitare la mostra Dante. La visione dell'arte. L'esposizione offre una rilettura della figura e dell'opera dantesca attraverso capolavori di pittori e scultori vissuti dal Duecento al Novecento. In più, per i lettori di Focus ci sono mille inviti a disposizione: per prenotare l'ingresso gratuito è sufficiente registrarsi sul link di Focus dedicato alla mostra.

L'esposizione allestita ai Musei San Domenico di Forlì permette al visitatore di intraprendere un vero e proprio viaggio nel mondo del Sommo Poeta attraverso circa 300 capolavori dal Duecento al Novecento: Giotto, Beato Angelico, Michelangelo, Tintoretto, fino ad arrivare a Sartorio, Previati, Casorati e altri maestri del secolo scorso, tutti grandi artisti che con le loro opere hanno contribuito a rappresentare Dante nel mondo.

Un viaggio nel mondo di Dante. La mostra di Forlì vanta infatti un carattere internazionale grazie all'esposizione di opere provenienti dalle più importanti collezioni del mondo: dall'Ermitage di San Pietroburgo alla Walker Art Gallery di Liverpool, dalla National Gallery di Sofia alla Staatliche Kunstsammlungen di Dresda, dal Museum of Art di Toledo ai Musée des Beaux-Art di Nancy, di Tours, di Anger...

Oltre, naturalmente, alle Gallerie degli Uffizi, che hanno messo a disposizione della mostra circa 50 capolavori tra dipinti, sculture e disegni, e altri importanti musei italiani quali la Galleria Nazionale d'Arte Moderna e Contemporanea di Roma, la Galleria Borghese, i Musei Vaticani e la Biblioteca Apostolica Vaticana, la Biblioteca Medicea Laurenziana, il Museo di Capodimonte. Qui sotto, un assaggio dalle opere in mostra.

Incoronazione della Vergine tra angeli e santi (Polittico Baroncelli) di Giotto e Taddeo Gaddi (1328).
Incoronazione della Vergine tra angeli e santi (Polittico Baroncelli), tempera e oro su tavola di Giotto e Taddeo Gaddi (1328). © Firenze, Basilica di Santa Croce, Cappella Baroncelli 
Dante e i dieci episodi della Divina Commedia di Carl Christian Vogel von Vogelstein (1842-1844).
Dante e i dieci episodi della Divina Commedia, dipinto di Carl Christian Vogel von Vogelstein (1842-1844). © Firenze, Gallerie degli Uffizi, Palazzo Pitti, Galleria d’arte Moderna
Dante Alighieri di Henry James Holiday (1875 circa)
Dante Alighieri, Henry James Holiday (1875 circa) - Matita, acquerello e gouache rialzati da gomma arabica su carta. © collezione privata c/o Christie’s
Il saluto di Beatrice, olio su tela di Dante Gabriel Rossetti (1880-1882).
Il saluto di Beatrice, olio su tela di Dante Gabriel Rossetti (1880-1882). "Tanto gentile e tanto onesta pare la donna mia quand'ella altrui saluta, ch'ogne lingua deven tremando muta, e li occhi no l'ardiscon di guardare" (La Vita Nuova, 1292-4). © Toledo (Ohio), Museum of Art
ALBERT MAIGNAN Dante incontra Matelda 1881
Dante incontra Matelda, Albert Maignan (1881). Alla fine del Purgatorio, Dante vede e parla con Matelda che, dal Paradiso Terrestre, lo prepara per l'incontro con Beatrice. "…e là m'apparve […] una donna soletta che si gìa cantando e scegliendo fior da fiore ond'era pinta tutta la sua via…" © Collection des Musées d’Amiens
VLAHO BUKOVAC Dante in Paradiso 1899
Dante in Paradiso, olio su tela di Vlaho Bukovac (1899). "L'amor che move il sole e l'altre stelle" (Paradiso, XXXIII, v. 145) è l'ultimo verso del Paradiso e della Divina Commedia. © Gruda, Museums and Galleries of Konavle / House Bukovac
Farinata degli Uberti di Carlo Fontana
Farinata degli Uberti, marmo di Carlo Fontana (1901-1903). Manente degli Uberti, detto il "Farinata", è il primo personaggio del Cerchio degli eretici a parlare con il Poeta. Ed è il vero protagonista del Canto X dell'Inferno. © Roma, Galleria Nazionale d'Arte Moderna e Contemporanea
La creazione della luce di Gaetano Previati
Figure di angeli in volo ne La creazione della luce di Gaetano Previati, olio su tela (1913 circa). © Roma, Galleria Nazionale d'Arte Moderna e Contemporanea
Felice Casorati - Per sé e il suo ciel concepe e figlia (Dante, Purgatorio, XXVIII, 113), 1917
Per sé e il suo ciel concepe e figlia, Felice Casorati (1917). Lungo le sponde del fiume Lete, Dante incontra in Paradiso Matelda, incarnazione della serenità primaverile (Dante, Purgatorio, XXVIII, 113). © Collezione privata, courtesy Galleria Narciso, Torino
21 maggio 2021 Fabrizia Sacchetti
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Perché Gesù finì sulla croce? A chi dava fastidio davvero, e di cosa fu accusato? Nella Palestina di duemila anni fa, ricostruiamo il processo che condannò alla più terribile delle pene il predicatore di Nazareth, consegnandolo per sempre alla Storia e, per i credenti, alle braccia del Padre.

ABBONATI A 29,90€

Il cervello è l'organo più complesso da scoprire. Ecco le ultime rivelazioni della scienza. Inoltre: i laboratori bunker dove si manipolano i virus; tornano i supersonici per attraversare la stratosfera; quanto e come si allenano gli atleti delle Olimpiadi.  E ancora sei bugiardo o super bugiardo? Scoprilo con il test. 

ABBONATI A 29,90€
È vero che il mare non è sempre stato blu? La voglia di correre è contagiosa? Perché possiamo essere crudeli con gli altri? Si possono deviare i fulmini? Che cosa fare (e cosa non fare) per piacere di più? Queste e tantissime altre domande e risposte, sempre curiose e divertenti, sul nuovo numero di Focus D&R.
 
ABBONATI A 29,90€
Follow us