Arte

L'insetto che sta cambiando colore al Taj Mahal

Gli escrementi di un insetto che si annida in un fiume vicino lo stanno tingendo di verde, ma ripulirlo tutti i giorni danneggia i delicati motivi floreali dei suoi marmi.

Il marmo bianco del monumento simbolo dell'India ne sta passando di tutti i colori. Da alcuni anni il Taj Mahal si sta ingiallendo a causa delle polveri sottili; ma ora il mausoleo che sorge ad Agra, nell'Uttar Pradesh, si sta tingendo di verde, per gli escrementi di un insetto che vive nei paraggi.

Indisturbati. A dare l'allarme sono stati gli esperti dell'Archaeological Survey of India, responsabili della conservazione del sito. Il vicino fiume Yamuna è tempestato di insetti del genere Goeldichironomus, simili a zanzare, che in queste acque si riproducono. La siccità degli ultimi tempi ha provocato una secca che ha lasciato il fiume senza pesci, e i moschini senza predatori. Così sempre più insetti sono attratti dalle pareti bianche dell'edificio, che ricoprono di un guano verde e viscido.

ceneri umane. A nulla valgono i quotidiani sforzi di ripulitura: lavando il marmo si rischia di danneggiare le fini incisioni che lo ricoprono, anche se - fortunatamente - gli escrementi sembrano solubili in acqua (e non dovrebbero creare danni irreparabili). Il problema va affrontato alla fonte, cioè bonificando le acque stagnanti in cui le bestiole si annidano. Nel fiume Yamuna vengono sversate, tra l'altro, le ceneri di un vicino creamatorio, una fonte primaria di cibo per gli insetti, insieme alle alghe.

27 maggio 2016 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us