Le parole diventano immagini: i "calligrammi" di Ji Lee

Anche una parola comune può diventare un logo, un'immagine, un'intera storia: ecco come il designer coreano Ji Lee ha trasformato il dizionario. Non tutto, almeno per ora.

calligrams-word-as-images-logo-design-ji-lee-49__700calligrams-word-as-images-logo-design-ji-lee__700calligrams-word-as-images-logo-design-ji-lee-27__700calligrams-word-as-images-logo-design-ji-lee-28__700calligrams-word-as-images-logo-design-ji-lee-50__700calligrams-word-as-images-logo-design-ji-lee-33__700calligrams-word-as-images-logo-design-ji-lee-24__700calligrams-word-as-images-logo-design-ji-lee-34__700calligrams-word-as-images-logo-design-ji-lee-52__700calligrams-word-as-images-logo-design-ji-lee-30__700calligrams-word-as-images-logo-design-ji-lee-36__700calligrams-word-as-images-logo-design-ji-lee-51__700calligrams-word-as-images-logo-design-ji-lee-2__700calligrams-word-as-images-logo-design-ji-lee-53__700calligrams-word-as-images-logo-design-ji-lee-54__700calligrams-word-as-images-logo-design-ji-lee-55__700calligrams-word-as-images-logo-design-ji-lee-56__700calligrams-word-as-images-logo-design-ji-lee-64__7005f110290-6517-404a-a921-f43146e137f2calligrams-word-as-images-logo-design-ji-lee-57__700calligrams-word-as-images-logo-design-ji-lee-58__700calligrams-word-as-images-logo-design-ji-lee-59__700calligrams-word-as-images-logo-design-ji-lee-61__700calligrams-word-as-images-logo-design-ji-lee-63__700calligrams-word-as-images-logo-design-ji-lee-65__700calligrams-word-as-images-logo-design-ji-lee-66__700calligrams-word-as-images-logo-design-ji-lee-67__700calligrams-word-as-images-logo-design-ji-lee-68__700calligrams-word-as-images-logo-design-ji-lee-69__700calligrams-word-as-images-logo-design-ji-lee-71__700calligrams-word-as-images-logo-design-ji-lee-72__700Approfondimenti
calligrams-word-as-images-logo-design-ji-lee-49__700

Ji Lee è un designer coreano che vive e lavora a New York. Considerato tra i 50 designer più influenti del mondo, da oltre 20 anni si diverte a trasformare parole comuni e nomi propri in immagini, veri e propri loghi che sintetizzano concetti, storie, personaggi.
Il suo lavoro è stato pubblicato nel libro "Word as image" dal quale sono tratte alcune di queste immagini.
Qui sopra la parola "clock", in inglese "orologio"

calligrams-word-as-images-logo-design-ji-lee__700

La passione per questa singolare forma d'arte è scoppiata a scuola, durante una lezione di calligrafia. "Le lettere per noi bambini erano come i blocchi delle costruzioni con le quali giocare", spiega Lee.
Qui sopra Van Gogh, con un chiaro riferimento all'orecchio che l'artista si mutilò. Leggi anche: 8 cose che forse non sai su Van Gogh

calligrams-word-as-images-logo-design-ji-lee-27__700

Un bel selfie, con la sua asta porta cellulare.
Guarda anche: Selfie-art: quando le opere d'arte si fanno l'autoscatto

calligrams-word-as-images-logo-design-ji-lee-28__700

Il nome di Kim Kardashian, con un riferimento non troppo velato alle sue generose curve.

calligrams-word-as-images-logo-design-ji-lee-50__700

Condom, parola inglese che significa "preservativo".
A proposito: 15 cose che (forse) non sai sui preservativi

calligrams-word-as-images-logo-design-ji-lee-33__700

Garfield, il gatto arancione protagonista dell'omonimo fumetto.

calligrams-word-as-images-logo-design-ji-lee-24__700

Il cambiamento climatico scioglie i ghiacci e fa innalzare il livello delle acque.

calligrams-word-as-images-logo-design-ji-lee-34__700

Un omaggio a Leonard Nimoy, l'attore che ha impersonato il Signor Spock, vulcaniano con le orecchie a punta tra i protagonisti di Star Trek.

calligrams-word-as-images-logo-design-ji-lee-52__700

Se la dieta funziona davvero, l'effetto è questo.

calligrams-word-as-images-logo-design-ji-lee-30__700

Beijing - Pechino in Italiano - è perennemente avvolta dallo smog e la visibilità è limitata.
Guarda il vero smog di Pechino

calligrams-word-as-images-logo-design-ji-lee-36__700

Putin.

calligrams-word-as-images-logo-design-ji-lee-51__700

Salvador Dalì e i suoi baffi.

calligrams-word-as-images-logo-design-ji-lee-2__700

Vertigo, il termine inglese che significa "vertigine".

calligrams-word-as-images-logo-design-ji-lee-53__700

Elevator, cioè ascensore. Per salire e per scendere.

calligrams-word-as-images-logo-design-ji-lee-54__700

Uscita.

calligrams-word-as-images-logo-design-ji-lee-55__700

Troppo fast food? Ecco che cosa può succedere.

calligrams-word-as-images-logo-design-ji-lee-56__700

Grand Budapest Hotel, dal romanzo di Stefan Zweig.

calligrams-word-as-images-logo-design-ji-lee-64__700

Bagno per gli uomini

5f110290-6517-404a-a921-f43146e137f2

Il nome di Donald Trump è molto simile alla parola precedente, ma l'allusione alle dimensioni (presunte) del pene del miliardario americano che vuole diventare presidente degli Stati Uniti, è evidente.
Per par condicio vi segnaliamo che il gioco grafico potrebbe funzionare anche con i nomi di BERLUSCONI, GRILLO e RENZI (in rigoroso ordine alfabetico).
Leggi anche Dieci curiosità sul pene

calligrams-word-as-images-logo-design-ji-lee-57__700

Effetti della forza di gravità

calligrams-word-as-images-logo-design-ji-lee-58__700

Omosessuali
Omosessuali
Eterosessuali

calligrams-word-as-images-logo-design-ji-lee-59__700

Orizzonte

calligrams-word-as-images-logo-design-ji-lee-61__700

La parola "ill", che significa "ammalato".

calligrams-word-as-images-logo-design-ji-lee-63__700

Inflazio,ooo,ooone

calligrams-word-as-images-logo-design-ji-lee-65__700

Luna

calligrams-word-as-images-logo-design-ji-lee-66__700

Parallelo

calligrams-word-as-images-logo-design-ji-lee-67__700

Il ponte di Selma, che nel 1965 fece da scenario a una delle prime marce per i diritti dei neri americani.

calligrams-word-as-images-logo-design-ji-lee-68__700

Sorridi

calligrams-word-as-images-logo-design-ji-lee-69__700

Chi ha paura del 13?

calligrams-word-as-images-logo-design-ji-lee-71__700

Tsunami

calligrams-word-as-images-logo-design-ji-lee-72__700

Tunnel

Ji Lee è un designer coreano che vive e lavora a New York. Considerato tra i 50 designer più influenti del mondo, da oltre 20 anni si diverte a trasformare parole comuni e nomi propri in immagini, veri e propri loghi che sintetizzano concetti, storie, personaggi.
Il suo lavoro è stato pubblicato nel libro "Word as image" dal quale sono tratte alcune di queste immagini.
Qui sopra la parola "clock", in inglese "orologio"