Le 10 nuove meraviglie dell'Unesco

La  sessione della Commissione World Heritage di Istanbul si è interrotta per il colpo di Stato ma riprenderà a ottobre. Su 29 candidature ne sono state approvate 21. Guardate i siti più spettacolari del Patrimonio dell'Umanità.

1aniturchia2dolmens-spagna3-nalanda_14-philippi-grecia5-gorhams-regnounito6-nan_madolmicronesia7lapidi-bosnia8-qanat29-zuojiangcinaarchipielagounescoApprofondimenti
1aniturchia

La città di Ani, in Turchia. Vicina al confine ormai chiuso della Turchia con l'Armenia, Ani fu la capitale del regno armeno nel 10° secolo e fu abbandonata dopo un devastante terremoto nel 14° secolo. Le rovine includono una cattedrale relativamente ben conservata. I siti iscritti, in 165 Paesi, sono diventati di 1052: 814 sono luoghi di interesse culturale, 203 patrimonio ambientale, con 35 “mix” natura-storia.

2dolmens-spagna

I dolmen di Antequera, Andalusia, Spagna. Nel sito vi sono tre monumenti megalitici, chiamati Dolmen de Menga, Dolmen de Viera e Dolmen de El Romeral e due formazioni montuose naturali: Peña de los Enamorados e El Torcal. Le tre tombe sono una delle più notevoli opere architettoniche della preistoria europea.

3-nalanda_1

Nalanda Mahavihara (Università di Nalanda), nello Stato di Bihar, nel nord-est dell'India. I resti archeologici della più antica università del subcontinente indiano sviluppatasi tra il 3° secolo a.C. al 13° secolo d.C.

4-philippi-grecia

Sito archeologico di Philippi, in Grecia. La città fu fondata nel 356 a. C. dal re macedone Filippo II, padre di Alessandro Magno. In seguito, si sviluppò come una "piccola Roma", con un teatro, il Foro e il mercato, case private e chiese paleocristiane.

5-gorhams-regnounito

Le grotte di Gorham, Gran Bretagna e Irlanda del Nord. Nella parte orientale della Rocca di Gibilterra, quattro cavità con depositi e reperti archeologici che provano oltre 125.000 anni di occupazione dei Neanderthal.

6-nan_madolmicronesia

Le rovine della città di Nan Madol, in Microesia, antica capitale della dinastia Saudeleur tra il 1200 e il 1500. Si tratta di 99 isole artificiali situate nella laguna lungo la costa orientale dell'isola di Pohnpei.

7lapidi-bosnia

Stecci, le lapidi medievali che si trovano in Bosnia-Erzeovina, Serbia, Montenegro, Croazia. Le pietre tombali si trovano in 30 siti cimiteriali realizzate tra il 12° e il 16° secolo e mostrano decorazioni e iscrizioni.

8-qanat2

I Qanat della Persia, in Iran. I canali idrici sotterranei portavano l’acqua dalle zone montuose alle città del deserto. La tecnica dei Qanat, inventata dai persiani, è stata applicata almeno dal primo millennio a.C. Ancora oggi, alcune di queste strutture funzionano.

9-zuojiangcina

L'arte rupestre dell'area del Monte Zuo e del fiume Hua, in Cina. Risalente al 5° secolo a. C., rappresenta la vita dei popoli antichi Luoyue e si trova sulle ripide scogliere delle regioni di confine a sud-ovest della Cina.

archipielagounesco

Arcipelago di Revillagigedo, Messico, Oceano Pacifico . Questo arcipelago nel Pacifico orientale è parte di una catena montuosa sommersa. Si compone di quattro isole, Clarion, San Benedicto, Socorro e Roca Partida, che sono siti di nidificazione e riproduzione per migliaia di uccelli marini.

La città di Ani, in Turchia. Vicina al confine ormai chiuso della Turchia con l'Armenia, Ani fu la capitale del regno armeno nel 10° secolo e fu abbandonata dopo un devastante terremoto nel 14° secolo. Le rovine includono una cattedrale relativamente ben conservata. I siti iscritti, in 165 Paesi, sono diventati di 1052: 814 sono luoghi di interesse culturale, 203 patrimonio ambientale, con 35 “mix” natura-storia.