Realistiche finzioni

rtxymoj
La scultura "Drift", ossia "alla deriva", di Ron Mueck esposta alla Fondazione Cartier di Parigi | © Charles Platiau/Reuters
È in mostra dal 14 aprile fino al 16 settembre 2013 alla Fondazione Cartier per l’arte contemporanea di Parigi il gigantismo realistico delle opere di Ron Mueck.
Le sculture dell'artista australiano, alla sua seconda esposizione europea dopo il grande successo riscosso nel 2005 nella stessa sede parigina, si concentrano sulla riproposizione della forma umana ritratta per lo più in momenti intimi e isolati.
Dal suo esordio nel 1996 l'iperrealismo di Mueck ha fatto molto discutere. E per chi si chiede cosa ci sia di artistico in un pollo gigante appeso in un museo, l'artista risponde che le sue opere raffiguranti uomini, donne, anziani, bambini e animali sono in grado di amplificare le emozioni che lui vuole trasmettere.

Che arte è mai questa? Scopri il senso delle opere contemporanee più curiose in questa gallery.

Nel video che segue si vede l'artista mentre apporta gli ultimi aggiustamenti alle opere in mostra.

24 aprile 2013 | Rebecca Mantovani