L'artista che gioca con il cibo

Orsi polari, circhi, ballerine, draghi e cavalieri, il tutto su un piatto bianco pronto da servire a tavola. Le incredibili creazioni di Hong Yi, l'artista malese che si diverte a realizzare opere d'arte con il cibo.
Guarda anche i panorami del cavolo... e di altre verdure
L'arte dello stiro e quella della cicca masticata

"Non si gioca con il cibo!": non ditelo a Hong Yi, una giovane artista e architetto malese che dell'arte nel piatto ha fatto il proprio cavallo di battaglia. La donna che si fa chiamare anche Red, ama dipingere, ma non con i pennelli, e si diverte a creare capolavori anche con il cibo: opere d'arte rigorosamente commestibili che realizza con comuni accessori da cucina come pelapatate, stuzzicadenti e coltelli da burro.

Le sue creazioni sono visibili al completo sul suo sito web, sulla sua pagina Facebook e sul suo profilo Instagram, dove posta anche gli ingredienti utilizzati in ogni "dipinto". In questo piatto, ciliegie candite per un'opera dal sapore romantico.

Qualche scalogno, un ramoscello di menta e un affilato coltello da cucina: ecco tutto quello che è servito per dar vita a questo gufo (soprannominato "Owlnion" da "owl", gufo e "onion", cipolla). Secondo l'artista gli spunti per essere creativi sono intorno a noi, nei contesti ordinari, e si può fare arte con gli oggetti che usiamo quotidianamente.

Ravanello, carote e prugne secche: ora che sappiamo gli ingredienti di cui è composta, questa tigre non fa più paura. Potrebbe essere, suggerisce l'artista, un modo per far mangiare le verdure ai bambini.

Un trionfo di cetrioli per questo piatto nelle tonalità del verde. Il cibo utilizzato per le creazioni finisce puntualmente... sulla tavola e nello stomaco dell'artista, che non butta via la sua materia prima.

A marzo Hong Yi ha postato sul suo profilo Instagram una foto al giorno, per 31 giorni, facendosi conoscere al grande pubblico.

Altri panorami ricreati con la verdura (foto)

Lo skyline di Kuala Lumpur ricreato con il Nasi lemak, piatto nazionale della Malesia: fettine di cetriolo, acciughe fritte, noccioline tostate, uova bollite, riso cotto con crema di cocco e spezie, il tutto avvolto in foglie di banana.

Pancia mia fatti capanna: un viaggio tra i piatti più strani del mondo
La città e il suo doppio: spettacolari skyline riflessi nell'acqua

Una lotta tra dinosauri: il carnivoro (forse un T-rex) sulla destra è preparato con carne cruda, l'erbivoro con foglie di spinaci. Una caratteristica dell'arte di Red è quella di ricreare concetti la cui idea iniziale deriva dal cibo utilizzato nell'opera: qui per esempio, un semplice piatto di carpaccio è stato destrutturato nei suoi elementi essenziali (carne vs verdura). Aggiungete grana, olio e pepe e il piatto è pronto.

Quali sono le bistecche più care del mondo?
Cosa mangeremo nel 2050? Scoprilo in questa gallery

I ghiacci artici si stanno sciogliendo... proprio come questo gelato. Hong Yi utilizza sempre un piatto bianco come sfondo, e fotografa i suoi lavori alla luce naturale di metà pomeriggio, leggera e calda.

Guarda anche le più belle foto di iceberg (quelli veri)

Hong Yi ha realizzato, nella sua carriera, ritratti fatti con il fondo delle tazzine di caffè, semi di girasole, palloni da basket e persino calzini: con 750 paia di calze ha dipinto il volto di Zhang Yimou, produttore e star cinematografica cinese.

Guarda il video del making of di quest'opera:


Un calamaro con il suo nero disposti come a ricreare un mare in tempesta.

Immaginate la pazienza che ci è voluta per sistemare i semini della Pitaya, un frutto tropicale diffuso in Asia (chiamato anche Frutto del Drago per le scaglie della sua scorza) a formare il profilo di un dragone, sfidato da un minuscolo cavaliere.

Quello che vedete è il lavoro che ha richiesto più tempo a Red: questi "pesci rossi" sono formati da zenzero sott'aceto (ma va bene anche il salmone), uova nere cinesi (ottenute con un processo di fermentazione di 3 mesi in un composto di acqua, sale, carbone e ossido di calcio), aneto e, per l'"acqua", una gelatina di brodo di pollo.

Tra gli alimenti utilizzati per questi quattro piatti: bucce di melanzana (per il circo), peperoncini piccanti (i tulipani) e scaglie di cioccolato (per il piatto di ballerine).

La fase finale e meno impegnativa del lavoro di Hong Yi: uno scatto ai suoi lavori ricreati su sfondo bianco.

Guarda anche l'arte della gomma masticata
E l'artista che rimette in ordine le immagini

"Non si gioca con il cibo!": non ditelo a Hong Yi, una giovane artista e architetto malese che dell'arte nel piatto ha fatto il proprio cavallo di battaglia. La donna che si fa chiamare anche Red, ama dipingere, ma non con i pennelli, e si diverte a creare capolavori anche con il cibo: opere d'arte rigorosamente commestibili che realizza con comuni accessori da cucina come pelapatate, stuzzicadenti e coltelli da burro.

Le sue creazioni sono visibili al completo sul suo sito web, sulla sua pagina Facebook e sul suo profilo Instagram, dove posta anche gli ingredienti utilizzati in ogni "dipinto". In questo piatto, ciliegie candite per un'opera dal sapore romantico.