I più famosi monumenti lasciati da Expo

Dalla Tour Eiffel all'Acquario di Genova, dall'Atomium di Bruxelles a Plaza de Espana. Ecco una selezione dei monumenti che ci ha lasciato l'Expo nella sua lunga storia.

h_6.19330734h_00099852h_13.01105418h_6.19082139h_7.14465549h_6.01797843h_00386867h_5.00474969h_13.08137334Approfondimenti
h_6.19330734

Tour Eiffel, Parigi
Probabilmente il monumento più famoso al mondo, la Tour Eiffel è uno di quei tanti che dopo l'esposizione (nello specifico quella del 1889) dovevano essere smantellamenti. Il destino della torre d'acciaio prese un'altra piega però. L'Exposition Universelle del 1889, che celebrava il centenario della presa della Bastiglia, ospitò 32 milioni di visitatori e regalò alla Francia e all'Europa uno dei suoi simboli.

h_00099852

Acquario civico di Milano
Il 1906 fu la prima volta di Expo a Milano, che si aggiudicò oltre 5 milioni di visitatori. L'esposizione, a tema trasporti, ebbe luogo nell'area del Parco Sempione e della Fiera di Milano. L'unica costruzione inaugurata per l'occasione che non andò distrutta fu l'acquario civico.

h_13.01105418

Plaza de España, Siviglia
La maestosa e imponente Plaza de España venne costruita nel Parco di Maria Luisa sul progetto di Annibale Gonzales per l'Esposizione Iberoamericana del 1929.

h_6.19082139

Atomium, Bruxelles
L'Atomium fu costruito in occasione dell'esposizione universale del 1958. Fu il primo Expo dopo la seconda guerra mondiale e non ha caso il suo nome era Valutazione del Mondo per un mondo più umano. Questo monumento, progettato da André Waterkeyn, avrebbe dovuto essere smantellato dopo sei mesi, ma è tuttora una delle più conosciute attrazioni turistiche della capitale belga.

h_7.14465549

Space needle, Seattle
Il simbolo di Seattle fu costruito nel 1962 per l'Expo intitolato L'Uomo nell'era dello Spazio. L'esposizione fu l'occasione di mostrare i progressi ottenuti dagli americani nella corsa allo spazio dopo lo smacco inflitto dai sovietici con lo Sputnik (che tra l'altro fu esposto a Bruxelles in occasione di Expo 1958) e Gagarin.

h_6.01797843

Biosfera di Montreal
Simbolo di Expo '67 (dal titolo L'uomo e il suo mondo), la biosfera è una cupola geodetica progettata dall'architetto Buckminster Fuller. Dal 1995 è un museo che ospita mostre e progetti educativi su temi ambientali.

h_00386867

Acquario di Genova
L'Acquario di Genova è situato nel porto antico della città. L'edificio fu progettato da Renzo Piano per l'esposizione universale del 1992 dedicata a Cristoforo Colombo. L'acquario possiede oggi oltre 70 vasche che presentano la più grande varietà di ecosistemi con migliaia di esemplari provenienti da tutti i mari del mondo.

h_5.00474969

Oceanario di Lisbona
Fu progettato in occasione di Expo '98 (dal tema Oceani: un'eredità per il futuro) dall'architetto Peter Chermayeff. Si tratta di uno degli acquari più grandi al mondo e si trova nel Parco delle Nazioni, dove durante l'esposizione erano situati i padiglioni. Oggi accoglie circa un milione di visitatori l'anno.

h_13.08137334

Eur, Roma
Non tutti i non-romani sanno che E.U.R. è l'acronimo di Esposizione Universale di Roma. Questo quartiere fu infatti progettato per volere di Mussolini in vista dell'Expo del 1942, che però non ebbe mai luogo.

Tour Eiffel, Parigi
Probabilmente il monumento più famoso al mondo, la Tour Eiffel è uno di quei tanti che dopo l'esposizione (nello specifico quella del 1889) dovevano essere smantellamenti. Il destino della torre d'acciaio prese un'altra piega però. L'Exposition Universelle del 1889, che celebrava il centenario della presa della Bastiglia, ospitò 32 milioni di visitatori e regalò alla Francia e all'Europa uno dei suoi simboli.