I cerchi nella neve di Simon Beck

Puntuali per l'inizio della stagione sciistica, le foto delle opere d'arte "gelate" di Simon Beck, un artista che realizza elaborati disegni geometrici imprimendo le proprie orme nella neve fresca.

Guarda anche le opere dell'artista che disegna sulla sabbia - Le foto più buffe degli animali nella neve - Gli sport invernali più pazzi di sempre

Visti dall'alto ricordano molto da vicino i celebri cerchi nel grano. Dietro a questi disegni scavati nella neve fresca, però, non c'è lo zampino di qualche visitatore alieno, né la mente di un pubblicitario. Quelle che vedrete in questa e nelle prossime foto sono le opere di Simon Beck, un artista britannico appassionato di alta montagna che si diverte a trasformare il manto nevoso in una tela a cielo aperto.

Quando incontra una distesa di neve appena caduta Beck non può resistere e inizia a camminarvi sopra seguendo sentieri precisi studiati in precedenza, strade che ritornano più volte su se stesse fino a formare intricati motivi geometrici.
Il suo lavoro è ora raccolto in un libro acquistabile online.

Per imprimere le sue orme nella neve Simon utilizza speciali racchette e ciaspole da legare agli scarponi; queste calzature lasciano sul suolo motivi che prendono vita soltanto se osservati da una certa quota.

Misurando con precisione un passo dopo l'altro Beck, che di formazione è un ingegnere, realizza spettacolari scacchiere, stelle, motivi floreali, frattali e mandala tibetani.

I fiocchi di neve amano la fisica. E la geometria

Per orientarsi nelle sue "passeggiate" artistiche e capire con precisione quando è il momento di cambiare direzione, Simon utilizza una bussola, in un processo creativo che non lascia nulla al caso.

Una sola di queste opere può richiedere fino a 10 ore di lavoro: «Vado avanti fino a quando ho le forze» spiega Beck «e quando fa buio uso una lampada da casco».

Altri esempi di arte "da brivido"

Beck, che ha iniziato a realizzare questi disegni nell'inverno del 2004, racconta di essersi dato alle camminate sulla neve a causa di un problema ai piedi, che gli impedisce di correre come un tempo.

Camminare nella neve è - come ben saprà chi qualche volta va a sciare - un'attività piuttosto stancante. Realizzare uno di questi motivi richiede, ha detto l'artista, la stessa fatica che scalare mezzo Monte Bianco.

Nel tentativo di dare uno scopo più divertente alle proprie passeggiate, Simon si è inventato questo hobby, che l'ha in breve reso molto popolare sul web.

In rete le sue opere sono subito state ribattezzate "cerchi nella neve", ma a Beck la popolarità interessa fino a un certo punto. Le sue opere vogliono rendere il pubblico partecipe della bellezza delle montagne innevate.

L'idea di Beck si colloca nello stesso filone dell'arte sulla sabbia dell'artista di San Francisco Andres Amador. Come i disegni sulla spiaggia, anche quelli impressi nella neve non sono fatti per durare, e forse devono proprio a questo parte della loro bellezza.

Basta una nevicata, un po' di pioggia o il sole a picco sulle piste per cancellare il frutto di un'intera giornata di lavoro.

I raggi solari hanno il duplice effetto di rendere l'opera ancora più suggestiva, creando giochi di ombre dall'effetto quasi tridimensionale; e, immancabilmente, di sciogliere la neve rendendola eccessivamente morbida e più difficile da lavorare.

Fortunatamente, per immortalare la bellezza fugace delle sue opere Beck ha aperto una pagina Facebook in cui posta gli scatti dei disegni.

I più fortunati possono ammirare i lavori di Beck a computer spento, magari dall'alto di una seggiovia...

... o affacciandosi sulle piste di un comprensorio sciistico. La maggior parte dei lavori di Simon Beck avviene però a Les Arcs, in Francia, dove Beck trascorre la stagione invernale.

Non tutte le località sciistiche, però, offrono spazi grandi e incontaminati da utilizzare come tela (qui un motivo particolarmente elaborato).

Guarda anche una serie di sculture di neve giganti

Alcuni sciatori apprezzano l'arte di Beck da bordo pista. C'è da scommettere che difficilmente qualcuno vorrà rovinare questi lavori con una (pericolosa) sciata nella neve fresca.

La stagione sciistica è appena iniziata: che cosa ci riserverà Simon Beck sulle prossime nevi? Non resta che attendere e stare a vedere.
Il suo lavoro è ora raccolto in un libro acquistabile online.

Visti dall'alto ricordano molto da vicino i celebri cerchi nel grano. Dietro a questi disegni scavati nella neve fresca, però, non c'è lo zampino di qualche visitatore alieno, né la mente di un pubblicitario. Quelle che vedrete in questa e nelle prossime foto sono le opere di Simon Beck, un artista britannico appassionato di alta montagna che si diverte a trasformare il manto nevoso in una tela a cielo aperto.

Quando incontra una distesa di neve appena caduta Beck non può resistere e inizia a camminarvi sopra seguendo sentieri precisi studiati in precedenza, strade che ritornano più volte su se stesse fino a formare intricati motivi geometrici.
Il suo lavoro è ora raccolto in un libro acquistabile online.