Arte

Si possono trasformare le connessioni molecolari (o cellulari o neuronali o fisiche) in installazioni artistiche digitali?

Albert-László Barabási traduce le reti di connessioni che esistono in natura (ma anche nei computer) e le rende visibili: le sue opere sono in mostra fino al 16 aprile 2023 al MEET Digital Culture Center di Milano.

Albert-László Barabási è un fisico, informatico e ricercatore. Con la sua ricerca ha scoperto e reso visibile l'ordine che si cela dietro ai sistemi complessi di dati. Oggi infatti il mondo produce quotidianamente più dati di quelli che in precedenza venivano prodotti in un decennio. La loro crescita è esponenziale: per poter analizzare e comprendere questa mole di dati, Barabási ha sviluppato un modello matematico che permette la visualizzazione di nodi e reti caratteristici, di parametri e modelli che producono immagini di grande impatto visivo.

In mostra. Per la prima volta in Italia si può ammirare tutto il corpus delle opere realizzate dal BarabásiLab, il laboratorio di ricerca fondato da Barabási, nella mostra aperta fino al 16 aprile 2023 presso il MEET Digital Culture Center, il primo Centro Internazionale per l'Arte e la Cultura Digitale nato a Milano con il supporto di Fondazione Cariplo.

Sono presenti immagini fisse, schizzi, rappresentazioni grafiche, artistiche, sculture derivate dai dati raccolti in rete negli ultimi 30 anni di attività del Laboratorio, in un percorso espositivo che vuole evidenziare la convergenza tra l'approccio artistico e le tecniche di visualizzazione scientifica del lavoro di Barabási.

Oggi, il linguaggio visivo del BarabásiLab sta sperimentando la quarta dimensione, attraverso le nuove tecnologie rese disponibili dalla realtà aumentata e dalla realtà virtuale. 

Reti, nodi, connessioni. Nella Sala Immersiva (vedi video in apertura) si trova un'installazione che fornisce proprio una visione completa e universale della creatività di questo scienziato e del suo laboratorio, che esalta il suo modo straordinario e pionieristico di dare vita, colore e forma alla complessa scienza dei dati, impiegando gli strumenti di una società alimentata dal visivo.

Arte, scienza e tecnologia rappresentano un tema portante nella programmazione di MEET.

Quest'exhibition ha l'intento di fare emergere quanto l'intreccio innovativo e interdisciplinare della scienza con l'arte consenta l'analisi di fenomeni culturali e sociali complessi. L'evidenza delle connessioni invisibili e nascoste e gli schemi che si ripetono costantemente all'interno della natura, della società, della lingua e della cultura che possono dunque non solo essere esplorati, ma anche resi visibili.

Per informazioni: www.meetcenter.it

15 febbraio 2023
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us