Arte

Cinque spie che ti dicono che stai guardando un film di Spielberg

Steven Spielberg ha tic stilistici e tematici che compaiono più e più volte nelle sue pellicole. Il settimanale Time ne ha analizzati cinque.

Steven Spielberg è uno dei più prolifici registi di successo. Ha diretto 29 film in più di 40 anni, ma nelle sue pellicole ritornano con costanza una serie di "tic" stilistici e tematici che forse avete notato anche voi. Il settimanale americano Time ne ha evidenziati 5 che ritornano in molti film, indipendentemente dal genere.

1. Problemi con il padre
La paternità sembra qualche cosa da sfuggire, temere, evitare. O quanto meno problematica. La causa? Forse il fatto chei genitori di Spielberg divorziarono quando questi aveva 19 anni.

2. Fasci di luce
Finestre retroilluminate, fasci di luce che piovono dall'alto: il regista ha sempre giocato con l'illuminazione delle scene. Un marchio di fabbrica.

3. Volti atterriti
Lo scrittore Matt Parches le ha ribattezzate "la faccia di Spielberg". Se Spielberg merita di essere chiamato il maestro della manipolazione del pubblico, allora questa è la sua firma. Fin da "Incontri ravvicinati del terzo tipo" il regista ha fatto uso di primi piani su occhi spalancati, bocche aperte, sguardi verso l'alto e fuori dalla scena per trasmettere la meraviglia o la paura che il protagonista dovrebbe stare vivendo.

4. Niente controcampo
Un protagonista guarda qualcosa attraverso una finestra o uno specchio e la telecamera, posta dal lato opposto, riprende sia l'espressione del viso sia quello che l'attore starebbe vedendo, senza bisogno di un'inquadratura in controcampo. Notata la prima volta in Lo squalo.

5. La musica di John Williams

26 luglio 2013
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia torna con un nuovo numero ricco di approfondimenti appassionanti. Questo mese, uno speciale dedicato al fallito attentato a Hitler del 20 luglio 1944. Scopri come Claus von Stauffenberg pianificò l'Operazione Valchiria, la spietata rappresaglia che ne seguì e gli incredibili colpi di fortuna che salvarono il Führer da 40 attentati.

Esaminiamo anche come Stalin riuscì a sopravvivere ai numerosi tentativi di eliminarlo e i rischi corsi da Mussolini.

Esploriamo poi le grandi imprese come la conquista del K2, la spedizione che scalò la seconda cima più alta del mondo e la storia delle crociere con “E il navigar m’è dolce”, tra balli, sport, cibo e divertimento.

Raccontiamo la Grande Guerra attraverso le cartoline dell’epoca e vi diamo un'anteprima di una bella mostra a Buckingham Palace con le foto private dei reali.

Approfondiamo la storia del servizio di leva e delle Olimpiadi antiche, e rivivi l'epoca d'oro della televisione italiana con Corrado.

Non perdere questo numero di Focus Storia!

ABBONATI A 29,90€

Focus torna con un nuovo numero ricco di spunti e approfondimenti. Questo mese, ci immergeremo nel complesso mondo delle relazioni amorose, esplorando le basi scientifiche che le rendono durature e felici.

Cosa rende un amore duraturo? Quali sono i segreti delle coppie che superano le sfide del tempo? Focus risponde a queste domande svelando i meccanismi ormonali e fisiologici dei legami più solidi. Scopri il tuo profilo di coppia con un test utile e divertente per comprendere meglio la tua relazione.

Esploriamo anche il mondo della scienza e della tecnologia, dall'internet quantistica all'atomtronica, celebriamo il centenario dei planetari e scopriamo i segreti dell'alpinismo estremo.

Non perdere questo numero di Focus: conoscenza, passione e scoperta ti aspettano in ogni pagina!

ABBONATI A 31,90€
Follow us