Arte

Da Monet a Van Gogh a Picasso: la collezione Morozov in mostra a Parigi

All'inizio del '900 ricchi moscoviti collezionarono capolavori dell'arte moderna: ecco quelli della collezione Morozov, esposti alla Fondation Louis Vuitton.

Alla Fondation Louis Vuitton di Parigi, fino al 22 febbraio 2022, è in mostra la collezione Morozov, una delle raccolte d'arte moderna più prestigiose del mondo che per la prima volta viaggia fuori dalla Russia. In esposizione ci sono più di 200 tele dei grandi pittori impressionisti, ma anche le opere dei maestri che hanno dato il via all'arte moderna, come Picasso e Cézanne. Questi quadri iconici vengono mostrati al pubblico nelle sale della Fondation Louis Vuitton come in una macchina del tempo, rispettando quella che era la loro collocazione nei palazzi moscoviti dei fratelli Morozov.

Paul Gauguin, Café à Arles, Arles, 1888.
Paul Gauguin, Café à Arles, Arles, 1888. © Coll. Ivan Morozov, 10 octobre 1908 / Museo di Stato delle Belle Arti Pushkin, Mosca

Come in un film. Il progetto, curato da Anne Baldassari, si chiama museografia: una tecnica espositiva che apre una finestra sul passato, permettendo di apprezzare come in un film le grandi sale dei palazzi sulla Moscova che ospitavano un patrimonio di opere oggi inestimabili. Non solo, anche le biografie di chi le collezionava, la cerchia dei loro familiari, i luoghi di villeggiatura che frequentavano, i personaggi nel loro mondo.

Pierre-Auguste Renoir, Portrait de Mademoiselle Jeanne Samary, Parigi, 1878.
Pierre-Auguste Renoir, Portrait de Mademoiselle Jeanne Samary, Parigi, 1878. © Coll. Mikhaïl Morozov, 28 mai 1902 / Museo di Stato dell'Hermitage, San Pietroburgo

Infatti fino a pochi anni fa si sapeva poco e nulla dei fratelli Morozov, Ivan Abramovič (1871-1921) e Mikhail (1870-1903), eredi di una dinastia di industriali tessili nata dalle fatiche di un servo della gleba, che viaggiavano ogni anno verso l'Europa, per visitare i grandi salons parigini dove si esponeva il meglio della nuova arte degli impressionisti e dove stava nascendo la pittura moderna.

Morozov, Renoir, Dans le jardin
Auguste Renoir, Dans le jardin. Sous la tonnelle du Moulin de la Galette, Montmartre, 1875 © Coll. Ivan Morozov, 4 mars 1907 / Museo di Stato delle Belle Arti Pushkin, Mosca

Un altro miliardario russo, Sergej Ščukin (1854-1936), rivaleggiava con loro nell'aggiudicarsi dai mercanti francesi le migliori tele di Monet e Matisse, Van Gogh e Gauguin. Alla sua raccolta, la Fondation Louis Vutton aveva dedicato nel 2016 una mostra dall'affluenza record.

Ma tutta questa attività frenetica dei collezionisti russi entrò nell'oblio nel 1917, quando la Rivoluzione d'Ottobre sconvolse le loro vite. Le collezioni vennero requisite dai bolscevichi e in seguito confluirono nel patrimonio artistico della Russia sovietica, finendo per essere esposte nelle gallerie statali come l'Ermitage di San Pietroburgo e il Museo Puškin di Mosca.

Morozov, Matisse, Fruits et bronze
Henri Matisse, Frutti e bronzo, Issy-les-Moulineaux, 1910. © Successione: Ivan Morozov / Museo di Stato delle Belle Arti Pushkin, Mosca

Sui fratelli Morozov, come dei loro "colleghi" collezionisti americani, leggi anche Mercanti d'arte sulla Moscova, pubblicato su Focus Storia 183 (gennaio 2022).

22 dicembre 2021 Lidia Di Simone
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Albert Einstein amava la vita, la fisica e odiava le regole. Osteggiato in patria e osannato nel mondo, vinse molte battaglie personali e scientifiche. A cento anni dal Nobel, il ritratto del più
grande genio del Novecento che ha rivoluzionato le leggi del tempo e dello spazio. E ancora: la storia di Beppe Fenoglio, tra scrittura e Resistenza; l'impresa di Champollion, che 200 anni fa decodificò la stele di Rosetta e svelò i segreti degli antichi Egizi; contro il dolore, la fatica, la noia: le droghe naturali più usate nel corso dei secoli.

ABBONATI A 29,90€

Il sonno è indispensabile per rigenerare corpo e mente. Ma perché le nostre notti sono sempre più disturbate? E a che cosa servono i sogni? La scienza risponde. E ancora: pregi e difetti della carne, alimento la cui produzione ha un grande impatto sul Pianeta; l'inquinamento e le controindicazioni dell’energia alternativa per gli aerei; perché ballare fa bene (anche) al cervello. 

ABBONATI A 31,90€
Follow us