Arte

Astronomy Photographer of the Year 2018: i vincitori

Si è chiusa l'edizione 2018 dell'Astronomy Photographer of the Year: vi avevamo già proposto una selezione dei finalisti, ecco (invece) i vincitori (sì, non ne abbiamo azzeccato uno).

Si è conclusa la decima edizione dell'Insight Investment Astronomy Photographer of the Year, il prestigioso concorso internazionale di fotografia astronomica del Royal Observatory Greenwich, che quest'anno ha registrato l'iscrizione di ben 4.200 fotografie in 9 categorie. All'inizio di settembre abbiamo pubblicato una nostra personale selezione di 15 scatti (vedi la gallery a fondo pagina): qui invece le fotografie arrivate prime nelle varie categorie, differenti da quelle che avevamo identificato noi (evidentemente meno esperti nel cogliere i dettagli che fanno la differenza tra un "winner" e gli altri).

concorsi fotografici internazionali, fotografia astronomica, Astronomy Photographer of the Year 2018
Transport the Soul: vincitore assoluto dell'Astronomy Photographer of the Year 2018. Siamo a Moab (Usa), sull'altopiano del Colorado. © Brad Goldpaint / Astronomy Photographer of the Year 2018
concorsi fotografici internazionali, fotografia astronomica, Astronomy Photographer of the Year 2018
Speeding on the Aurora Lane: Sirkka (Finlandia), la corsa delle luci di questa aurora boreale attraverso l'orizzonte dura meno di un minuto. © Nicolas Lefaudeux / Astronomy Photographer of the Year 2018
concorsi fotografici internazionali, fotografia astronomica, Astronomy Photographer of the Year 2018
NGC 3521, Mysterious Galaxy: Carrapooee (Australia). Questa galassia a spirale nella costellazione del Leone, a 26 milioni di anni luce da noi, trabocca (letteralmente) di polveri e stelle. © Steven Mohr / Astronomy Photographer of the Year 2018
concorsi fotografici internazionali, fotografia astronomica, Astronomy Photographer of the Year 2018
The boundary between Mare Serenitatis and Mare Tranquilitatis: L'Ametlla del Vallès (Spagna). Colori falsati per mettere in evidenza le "coste" dei mari della Serenità (Luna 21 e Apollo 17) e della Tranquillità (Apollo 11, il primo allunaggio), sulla Luna. © Jordi Delpeix Borrell / Astronomy Photographer of the Year 2018
concorsi fotografici internazionali, fotografia astronomica, Astronomy Photographer of the Year 2018
Sun King, Little King, and God of War: Unity (Usa). Il Re Sole (durante l'eclissi totale dell'agosto 2018), il Piccolo Re (Regolo, la piccola stella azzurra in alto a sinistra del Sole) e il dio della Guerra (Marte, molto a destra). © Nicolas Lefaudeux / Astronomy Photographer of the Year 2018
concorsi fotografici internazionali, fotografia astronomica, Astronomy Photographer of the Year 2018
The Grace of Venus: St Albans, Inghilterra. La grazia di Venere. © Martin Lewis / Astronomy Photographer of the Year 2018
concorsi fotografici internazionali, fotografia astronomica, Astronomy Photographer of the Year 2018
Circumpolar: Gatyatető (Ungheria). Una lunga esposizione sopra le nebbie invernali cattura la traccia di della stella circumpolare Almach (Gamma Andromeda) attraverso il cielo. © Ferenc Szémár / Astronomy Photographer of the Year 2018
concorsi fotografici internazionali, fotografia astronomica, Astronomy Photographer of the Year 2018
Corona Australis Dust Complex: Tivoli Southern Sky Guest Farm (Namibia). Una lunghissima esposizione (6 ore!) per catturare l'ammasso di polveri nella regione settentrionale della Corona Australe. La nebulosa si trova a circa 500 anni luce da noi, il cluster di stelle (quasi al vertice) a 30.000 anni luce. © Mario Cogo / Astronomy Photographer of the Year 2018
concorsi fotografici internazionali, fotografia astronomica, Astronomy Photographer of the Year 2018
Two Comets with the Pleiades: Remote Astronomical Society (RAS) Observatory (New Mexico, Usa). La categoria robotic-scope permette di partecipare con la fotografia a distanza, con strumenti controllati da remoto via Internet. In questo caso il fotografo ha catturato un evento piuttosto raro: due comete (ASASSN sulla sinistra e PanSTARRS al centro) in congiunzione e le Pleiadi. © Damian Peach / Astronomy Photographer of the Year 2018
25 ottobre 2018 Focus.it
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us