Arte astratta meccanica

Il fotografo Fabian Oefner ha realizzato una serie di quadri espressionisti che ricordano le opere di Pollock. Col pennello? No, col trapano.
Guarda anche: le più incredibili installazioni di arte moderna - Body Painting, l'arte come tavolozza

Si intitola Black Hole, il buco nero, la collezione di quadri di Fabian Oefner ispirati all'arte di Jackson Pollock, il grande pittore espressionista del 900.
Non sono dipinti, ma fotografie.
Per realizzarle, Oefner ha usato un trapano alla cui estremità era collegata un'asta che attraversava un pannello nero. Poi ha spalmato l'estremità libera dell'asta di vernice di colori diversi e ha acceso il trapano che, girando a gran velocità, ha fatto schizzare via la vernice. Il tutto è durato una manciata di secondi. Che Oefner è riuscito a "fermare" grazie a una macchina fotografica in grado di cogliere immagini a 1/40000 di secondo. Il risultato sono le immagini di questa galleria: arte astratta scatenata dalla forza centripeta (attorno a un buco nero)

Fabian Oefner al lavoro mentre prepara il set fotografico di Black Hole. Nel video qui sotto, come viene realizza le sue opere.

Si intitola Black Hole, il buco nero, la collezione di quadri di Fabian Oefner ispirati all'arte di Jackson Pollock, il grande pittore espressionista del 900.
Non sono dipinti, ma fotografie.
Per realizzarle, Oefner ha usato un trapano alla cui estremità era collegata un'asta che attraversava un pannello nero. Poi ha spalmato l'estremità libera dell'asta di vernice di colori diversi e ha acceso il trapano che, girando a gran velocità, ha fatto schizzare via la vernice. Il tutto è durato una manciata di secondi. Che Oefner è riuscito a "fermare" grazie a una macchina fotografica in grado di cogliere immagini a 1/40000 di secondo. Il risultato sono le immagini di questa galleria: arte astratta scatenata dalla forza centripeta (attorno a un buco nero)