Perché gli uomini non trovano mai le cose?
Non è un luogo comune: gli uomini fanno più fatica delle donne a trovare ciò che cercano. La colpa? Della diversa "visione periferica" nei due sessi.
Niente sesso, siamo giapponesi
Secondo una ricerca dell’Università di Tokyo, un quarto dei giapponesi sotto i 39 anni non ha mai avuto rapporti sessuali. La causa? Insospettabile (o quasi).
Festa del Lavoro: la sua storia
Breve e curiosa storia di una festa (quasi) internazionale, con una riflessione sui diritti (mai) acquisiti per sempre e il punto sulla bandiera delle prime rivendicazioni dei lavoratori: le ore lavorate.
ABBONATI

SCARICA L’APP

iOS Android Amazon

Un'app per scoprire la depressione
L'idea è di una startup californiana: una app che cerca i sintomi della depressione  nel modo in cui usiamo lo smartphone. La comunità scientifica però è (quasi tutta) scettica...
Le migliori illusioni ottiche del 2018
Dieci scherzi percettivi da perderci la testa: i vincitori del concorso Best Illusion of the Year.
La geografia delle migrazioni
Di fronte a guerre, conflitti, disastri naturali, povertà e mancanza di risorse, gli uomini e le donne del mondo si spostano. Da sempre.
A quale età i bambini provano le prime emozioni?
La maggioranza degli studi sostiene che solo dopo i sei mesi di vita i bambini cominciano a provare delle vere emozioni. La prima? La gioia.
Orgasmo e dolore: le facce non si somigliano
La convinzione che piacere e sofferenza fisica diano luogo a simili espressioni del volto è infondata. Uno studio afferma che le smorfie cambiano in base alla cultura di appartenenza.
Perché ci dà fastidio un quadro storto?
Vedere un quadro storto infastidisce: si tratta del fenomeno della "not just right experience", il disagio che si prova quando le cose non sono a posto.
Il Premio Nobel per l'Economia 2018
Il riconoscimento di estrema attualità è andato a William Nordhaus e Paul Romer per le ricerche sul rapporto tra crescita economica a lungo termine, innovazione e cambiamenti climatici.
A che cosa servono i sogni?
Mentre dormiamo, il cervello lavora e, con l'attività onirica, ci aiuta (anche) a risolvere problemi.