Perché proviamo disgusto?
Questa emozione primaria ci tiene lontani da sostanze e cibi che possono nuocere alla nostra salute, oltre che da situazioni e persone che potrebbero rivelarsi pericolose.
Perché la gioia ci migliora?
È l'emozione che ci apre al mondo e che accende la nostra creatività. E, dice la scienza, può essere coltivata. Lo racconta questo articolo di Focus Extra. 
5 modi per riconoscere un bugiardo
Non è facile capire quando qualcuno mente, ma ci sono alcuni comportamenti che possono essere un indizio.
A che cosa serve la rabbia?
In questi giorni abbiamo visto alcuni personaggi dello sport perdere la testa per la rabbia, un'emozione che ci spinge a compiere gesti anche rischiosi. Qual è la sua origine? A cosa serve? 
ABBONATI

SCARICA L’APP

iOS Android Amazon

In sala operatoria i maschi litigano di più
Nelle équipe in cui il chirurgo è di sesso opposto alla maggioranza del team c'è più spazio per la collaborazione, e meno per i conflitti.
Predire il QI da una scansione cerebrale
Osservando il funzionamento del cervello a riposo è possibile spiegare il 20% della variabilità tra soggetti nei punteggi nei test di intelligenza.
I creativi sognano di uccidere
Nei loro incubi finiscono più spesso per commettere un omicidio, lottando anziché scegliere la fuga: una correlazione inaspettata, indagata in due studi pilota.
Tutto è relativo, anche il nostro giudizio
Gli inganni del pensiero in uno studio sui "bias", i pregiudizi che guidano la nostra percezione.
La parità di genere passa (anche) dal cognome
Gli scienziati maschi famosi sono più spesso citati soltanto per cognome: una prassi che li fa percepire come più prestigiosi e meritevoli di riconoscimenti. E che si estende anche ad altre professioni.
Internet alimenta bufale e complottismi?
La diffusione di teorie infondate e cospirazioniste è da attribuire alla Rete? Non nel modo in cui pensiamo: se le fake news esistono da millenni, il web contribuisce però a polarizzare le opinioni.
Maturità 2018: in bocca al lupo!
Al via oggi l'Esame di Stato, con la prima prova scritta.
Perché in auto ci scaccoliamo il naso?
Infilarsi le dita nel naso è un comportamento (entro certi limiti!) normale: ecco perché accade e perché, spesso, proprio mentre siamo al volante.