Guardarsi negli occhi? Non sempre è buon segno
Altro che segno di sincerità o di onestà: se qualcuno ci guarda negli occhi mentre ci parla, non è detto che abbia buone intenzioni...

 
Perché l'istruzione salva il cervello dal declino
Le regioni della corteccia cerebrale ispessite da un numero maggiore di anni di studio sono caratterizzate da un'espressione potenziata di geni benefici per il cervello.
Basta videogame! Perché con i figli è una lotta?
Per i ragazzi è difficile interrompere il gioco, ma questa non è dipendenza dalla tecnologia. È biologia: l'area cerebrale che controlla impulsi e decisioni non è del tutto matura fino ai 25 anni.
ABBONATI

SCARICA L’APP

iOS Android Amazon

La felicità di coppia è un'equazione matematica
Una ricerca condotta negli Stati Uniti da uno psicologo e due matematici porta ad affermare che l'amore è misurabile... basta fare un po' di calcoli matematici.
Recettori "da panico"
Gli attacchi di panico potrebbero avere cause organiche: dall'America la scoperta di una molecola mancante nei circuiti cerebrali
Diventare giocolieri aiuta il cervello
Può essere un'ottima attrattiva alle feste e utile per chi lavora in un circo. Ma imparare a fare il giocoliere può anche modificare alcune aree del cervello di un adulto. In meglio.
Sesso e misure
Qual è il principale organo sessuale? Il cervello, dove scattano emozioni, pulsioni e libido. Ora una nuova ricerca conferma l'importanza dell'amigdala, una parte importante del cervello.
Tanto sesso, tutta salute
Il sesso aiuta a vivere meglio e di più, perchè influisce positivamente non solo sulla mente, ma anche sul corpo, migliorando la salute e prevenendo alcune malattie.
L'equazione della bellezza
È più bella una donna magra o una con tutte le curve al posto giusto? Secondo un gruppo di ricercatori dell'Università di Hong Kong per saperlo è necessario fare un po' di calcoli.
I portafortuna? Solo una questione di testa
I portafotuna possono rendere realmente fortunati, a patto che si creda nella sua azione benefica: è questo il risultato di una ricerca di un'università americana.
Bravi a scuola? Vincenti nel lavoro!
Invidiosi dei compagni secchioni? Rassegnatevi: tre psicologi spiegano perché chi è bravo a scuola avrà successo anche sul lavoro.