Sessualità

La metà degli utenti di Tinder vuole solo chattare

La metà degli iscritti a Tinder non ha alcuna intenzione di incontrare le persone con cui chatta, e quasi due utenti su tre hanno già una relazione o sono sposati.

Tinder è la più popolare app di incontri al mondo, con circa 75 milioni di utenti attivi ogni mese: tuttavia una buona metà degli iscritti non ha alcuna intenzione di incontrare le persone con cui chatta. È quanto emerge da uno studio condotto dai ricercatori della Stanford Medicine e pubblicato su Cyberpsychology, Behavior, and Social Networking, che ha coinvolto oltre 1.300 persone e ha scoperto anche che quasi due terzi degli utenti della app ha già una relazione o è addirittura sposato.

Motivi diversi. L'obiettivo di chi si iscrive a Tinder dovrebbe essere conoscere nuove persone con le quali intraprendere una relazione amorosa o sessuale: che cosa cerca dunque chi non ha alcuna intenzione di vedere dal vivo le persone a cui dà il match? Molti usano le app di incontri un po' come dei social media – come fonte di intrattenimento e distrazione, per aumentare la propria autostima e le emozioni positive.

Lo studio. Oltre a indagare i motivi che portano a iscriversi alla app, gli studiosi – che hanno coinvolto 1.387 utenti Tinder anglofoni dai 17 agli 84 anni di età – hanno chiesto ai partecipanti quanti match avessero e con quante persone si fossero incontrati di persona, se avessero o meno una relazione, se fossero selettivi nella scelta del partner e anche che si autovalutassero sotto alcuni aspetti psicologici come l'impulsività, la depressione, la solitudine e la stima di sé. Infine è stato loro chiesto quanto fossero soddisfatti nel complesso di Tinder.

Soddisfatti o no? In media, gli utenti hanno dato un punteggio di 2,39 su 4 in quanto a soddisfazione generale nei confronti della app, e di 3,05 su 5 agli incontri avuti grazie alla app. I ricercatori hanno sviluppato un modello di machine learning per determinare quanto ogni variabile fosse in grado di predire la soddisfazione nella app.

Ne è emerso che le variabili connesse a motivazioni positive – come utilizzare la app per trovare un partner o qualcuno con cui relazionarsi e avere più match – erano alla base di una maggiore soddisfazione. Al contrario, le variabili connesse a motivazioni negative – come utilizzare Tinder per far fronte a emozioni negative, avere un atteggiamento di chiusura verso possibili relazioni ed essere impulsivi o depressi – erano legate a una minore soddisfazione.

Il giusto mood. I risultati, che – è importante sottolinearlo – sono il frutto di uno studio relativamente ristretto rispetto al totale degli iscritti a Tinder, evidenziano come iscriversi a una app di incontri non sia una buona idea se si soffre di problemi di salute mentale.

Al pari dei social media, queste app rischiano infatti di esacerbare disturbi come la depressione, l'ansia e la bassa stima di se stessi. È importante quindi non solo utilizzare le app di incontri per lo scopo per il quale sono state create (incontrare persone), ma anche farlo quando si è mentalmente sereni e pronti ad affrontare un'eventuale relazione.

30 luglio 2023 Chiara Guzzonato
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us