Sguardi erotici

gno

Uomini e donne, si sa, guardano al sesso con occhi differenti. Ma uno studio condotto recentemente dal Centro per le Neuroscienze Comportamentali di Atlanta (USA), analizzando il modo in cui i due sessi guardano i ritratti erotici o le immagini pornografiche, è giunto a conclusioni inaspettate.
Dalla ricerca è infatti emerso che gli uomini, quando osservano foto di nudi femminili, focalizzano la propria attenzione prima di tutto sul volto della donna ritratta, anziché su altre parti del corpo; le donne, invece, nel vedere i nudi maschili, passano più o meno lo stesso tempo degli uomini a guardare le zone erotiche.
L’indagine è stata condotta utilizzando tecnologie che permettono di tracciare i movimenti dell’occhio, e ha permesso di confermare alcune ricerche precedenti. In particolare sembra che l’attenzione delle donne dipenda dal livello di ormoni presenti nell’organismo. Per esempio, sembra che le utilizzatrici di contraccettivi ormonali sono più attratte dai genitali maschili, mentre le altre dedicano più tempo a osservare la foto nel suo insieme.
Responsabile di queste differenze tra uomini e donne sembra essere una piccola zona del cervello chiamata amigdala, che si attiva in modo diverso nei due sessi.
Questi riscontri inattesi potrebbero giocare un ruolo chiave nell’aiutare i ricercatori a comprendere in modo più approfondito i meccanismi e le cause dello stimolo sessuale, e i suoi effetti anche su questioni importanti come la salute pubblica.

14 Aprile 2007