Speciale
Domande e Risposte
Sessualità

Quanto ne sai davvero del Kamasutra?

Il Kamasutra non è soltanto un dettagliato trattato sulla sessualità, ma anche un testo filosofico. Ecco tutte le curiosità.

Il Kamasutra (Kāma Sūtra) non era, come molti credono, soltanto un testo che consigliava posizioni sessuali per raggiungere il massimo del piacere. Era anche un testo che veniva consigliato alle promesse spose per poter meglio soddisfare il loro uomo ma anche se stesse. Insomma, il Kamasutra era sì un dettagliato trattato sulla sessualità ma allo stesso tempo un testo filosofico. Infatti, le famose 64 posizioni spiegate nel dettaglio costituivano soltanto il 20% dell'opera. Lo sapevate? Ecco qualche curiosità.

Kamasutra: genesi incerta. Il Kamasutra è scritto in lingua sanscrita, nella quale il termine Kama sta per "desiderio", mentre la parola Sutra indica un qualcosa che tiene insieme altre cose, come una sorta di filo, ed è interpretabile come "aforisma" o "precetto". Autore dell'opera, ispirata a precedenti testi erotici, è considerato il filosofo indiano Vatsyayana (II-III secolo d.C.), ma la genesi delle varie parti del Kamasutra rimane incerta, con datazioni che vanno dal V secolo a.C. fino a mille anni dopo.

La versione originale del Kamasutra contiene 1.250 versi distribuiti in 36 capitoli e 64 sezioni, per un totale di sette libri. Le posizioni sessuali descritte sono 64, poiché esisterebbero otto modi per fare l'amore e otto posizioni adatte a ognuno. Ma vista la sua fama di dettagliato manuale erotico, può stupire il fatto che le 64 posizioni presenti nel Kamasutra costituiscano solo una minima parte dell'opera: il 20 per cento.

desiderio e benessere. ll Kamasutra, chiamando in causa anche argomentazioni etiche, filosofiche e religiose, mira a insegnare come appagare i sensi con piena consapevolezza, affrontando sia le dinamiche del corteggiamento sia l'aspetto più strettamente sessuale. Oltre al Kama (desiderio), infatti, tra gli obiettivi da perseguire nel corso della propria esistenza sono indicati l'Artha (benessere fisico e materiale) e il Dharma (virtuosità imperniata su una giusta etica), a cui si somma la Moksha (liberazione dalla materialità del mondo).

Le parti del Kamasutra dedicate al sesso non lesinano certo i dettagli, con consigli pratici che spaziano dalle tipologie di abbracci e di baci alle istruzioni particolareggiate riguardanti il sesso orale e quello anale, includendo nei giochi amorosi anche un corollario di gemiti, graffi, morsi e percosse. Ma a differenza di altri trattati, il cui studio era interdetto alle donne, il Kamasutra (in cui si dedica tra l'altro ampio spazio al piacere femminile) era a loro accessibile, venendo suggerito da molti consorti quale lettura prematrimoniale.

cerva-lepre o cavalla-toro? Il Kamasutra delinea tre tipologie di donne e di uomini (connesse alle dimensioni del loro apparato sessuale): da una parte abbiamo cerve, cavalle ed elefantesse, dall'altra lepri, tori e cavalli.

Sono giudicate armoniose le unioni cerva-lepre, cavalla-toro ed elefantessa-cavallo, mentre le altre sarebbero squilibrate. Infine, pur trattando l'orgasmo femminile alla stregua di quello maschile, il testo tradisce un certo "maschio-centrismo" nel descrivere il corteggiamento dal punto di vista dei soli uomini, indicando inoltre alcune donne da evitare, tra cui le pazze, le maleodoranti e quelle che esprimono pubblicamente desideri sessuali.

-------------------
Tratto da Dieci cose da sapere sul Kamasutra di Matteo Liberti, pubblicato nello speciale Focus Domande & Risposte di Focus 347 (settembre 2021).

29 agosto 2021
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us