Sessualità

Quanto ne sai di sesso ed eros? Le risposte

La risposta esatta è la c).

Nella vita di coppia non c’è, e non ci deve essere, un menù fisso: secondo i sessuologi i preliminari non sono né fisiologicamente né psicologicamente indispensabili. Anche se alcune donne possono avere tempi di "riscaldamento" più lunghi dell’uomo, non è detto che abbiano per forza bisogno di baci e toccatine prima dell’inizio del rapporto.
Anche il Kama Sutra dice la sua sui prelimari: secondo il sacro testo indiano in occsione del primo rapporto (inteso come primo della giornata) dovrebbero essere praticati con moderazione, mentre negli incontr successivi andrebbero prolungati il più possibile per accendere l’amore e la passione.

La risposta esatta è la a)

La lunghezza del pene è uno dei falsi miti che ruotano attorno alla sfera del sesso. Secondo le ricerche la lunghezza media del pene in erezione è di 15 cm e il 90% degli uomini oscilla tra i 13 e i 18. La vagina è in media lunga 8-13 centimetri, quindi anche il più piccolo dei peni può raggiungere in modo più che soddisfacente ogni centimetro di essa. I medici considerano clinicamente piccolo il pene eretto di un uomo adulto se non raggiunge i 7 cm di lunghezza.

La risposta esatta è la a)

Il disturbo sessuale più diffuso tra i maschi è l’eiaculazione precoce: a seconda delle statistiche, colpisce tra il 25% e il 40% degli uomini.
Non è detto che affligga solo i giovani alle prime armi: può essere causata da ansia, stress o stanchezza ma anche da condizioni patologiche come prostatiti o vescicoliti.
Può essere curata? Sì, ma il primo passo lo deve fare chi ne soffre: occorre parlarne con uno specialista, l'andrologo, che saprà identificare il percorso terapeutico più efficace per ogni specifico caso. La terapia prevede un approccio multifattoriale: counseling psicologico, esercizi di ginnastica speicifica per imparare a controllarsi, e, se necessario, alcuni farmaci specifici.
Da evitare assolutamente i rimedi fai da te e quelli miracolosi pubblicizzati su Internet.

La risposta esatta è la b)

Il punto G è un'area di pochi centimetri posizionata sulla parete anteriore della vagina e composta dalle cosiddette ghiandole di Skene. È una zona molto sensibile che, quando viene stimolata, può provocare nella donna orgasmi particolarmente intensi. Identificato per la prima volta nel 1950 dal ginecologo tedesco Ernst Gräfenberg, è ancora oggetto di un acceso dibattito scientifico. Esiste? Non esiste?
Afferma di averlo trovato con precisione millimetrica un team di medici italiani capitanati da Emmanuele Jannini, docente di sessuologia medica all'università de L'Aquila, secondo cui si troverebbe in un piccolo spazio tra uretra e vagina. Secondo i ricercatori, nelle donne che provano l'orgasmo sul punto G questa porzione di tessuto è più spessa che nelle altre.

La risposta esatta è la c)

Quando l’uomo si mette dietro la sua compagna, l’asse di penetrazione del pene termina sulla parete anteriore della vagina, dove si situa il punto G. La stimolazione di questa zona può avvenire anche con la donna sopra, a condizione che si sporga all’indietro.

La risposta esatta è la b)

Freud definiva "perversioni", senza alcuna connotazione negativa, tutte quelle "attivià sessuali finalizzate su regioni del corpo non genitali" e quindi non collegate direttamente alla riproduzione. Siamo quindi tutti perversi? Probabilmente no: sotto le lenzuola la linea tra normalità e patologia dovrebbe essere legata alla non esclusività (farlo travestiti da Barman e Wonder Woman può essere divertente, ma se ci si eccita solo così forse è meglio parlarne con un medico…), alla non compulsione e al consenso reciproco e reale dei partner.

La risposta esatta è la a)

L’alcool, ma anche la marijuana, sono acerrimi nemici della passione e del sesso. Se è vero che una modesta quantità di alcool può allentare i freni inibitori e può aiutare a lasciarsi andare, l’eccesso può portare a difficoltà nel raggiungimento dell’erezione da parte nell’uomo e dell’orgasmo nella donna. Lo stesso dicasi per la marijuana: anche se ha un leggero effetto vasodilatatore non esiste alcuna evidenza scientifica che aiuti il raggiungimento dell’erezione o l’orgasmo femminile.

La risposta esatta è la c)

Secondo la ricerca Sexual Wellbeing condotta dalla Durex nel 2007 il popolo sessualmente più soddisfatto è quello nigeriano, seguito dai messicani. Il 78% dei primi e il 74% dei secondi dichiara infatti una vita sessuale eccitante.
All’estremo opposto della classifica troviamo i giapponesi (10%). E quante volte lo fanno? Il 67% degli intervistati si diverte con il partner almeno una volta alla settimana. I più goderecci? I greci: il 24% di loro lo fa almeno 5 volte a settimana.

La risposta esatta è la a)

Il nyataimori, detto anche body sushi, deriva dall’antica tradizione del Sol Levante di mangiare pesce crudo servito sul corpo di una geisha nuda. Il compito del vassoio umano non è affatto semplice: la ragazza deve restare immobile senza interagire con i commensali per tutta la durata della cena. Prima del pasto si lava accuratamente e fa abbassare la propria temperatura corporea per esaltare le qualità organolettiche del pesce. I bocconi di sushi e sashimi sono distribuiti su sterno, ventre, pube e gambe. Il boccone più prelibato è quello che viene prelevato dall’ombelico. In alcuni paesi, per motivi igienici, la modella viene avvolta nel cellophane.

La risposta esatta è la b)

Nel Kama Sutra, uomini e donne sono stati classificati in base alle dimensioni dei propri organi sessuali: Lingam quello maschile, e Yoni, quello femminile.
Gli uomini si distinguono in lepre, toro e cavallo, mentre le donne, a seconda della lunghezza della vagina vengono suddivise in gazzelle, giumente ed elefantesse.

La risposta esatta è la c)

Secondo uno studio recentemente condotto presso l’Univeristà Cattolica di Lovanio (Belgio), osservando la camminata di una donna e analizzandone la fluidità, l’energia e lo sviluppo della muscolatura nella zona anche-glutei-cosce è possible capire se è in grado di provare orgasmi vaginali.
Per Antoine Nicholas e i suoi collaboratori la lunghezza del passo, la capacità di ruotare il bacino e quindi di ancheggiare e la flessibilità della colonna vertebrale sarebbero direttamente collegate alla capacità della donna di provare orgasmi vaginali. I risultati dello studio saranno utili per mettere a punto terapie contro l’anorgasmia femminile, ossia l’incapacità di raggiungere l’orgasmo.

13 luglio 2010
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Come sarebbe stata (e sarebbe) la nostra vita senza cani, gatti, cavalli, topi, api, scimmie? Abbiamo girato la domanda direttamente a loro, gli animali, per farci raccontare che cosa e quanto hanno fatto per l'uomo fin dalla notte dei tempi. Perché non c'è evento, guerra, scoperta, epidemia che si possa ripercorrere senza valutare il ruolo svolto dagli altri abitanti del Pianeta.

ABBONATI A 29,90€

Perché viaggiamo? L'uomo viaggia da sempre con gli scopi più diversi, ma solo da poco tempo lo fa anche per divertirsi. E tu, che viaggiatore sei?Scoprilo con il test. E ancora: come sono i rifugi antiatomici della Svizzera e degli Usa; come si gioca la guerra dell’informazione nel Web; perché i Sapiens sono rimasti l’unica specie di Homo sulla Terra; gli amici non sono tutti uguali perché il rapporto con loro dipende dalla personalità, dal sesso e dal tempo che si passa insieme. Fai il test: che tipo di amici hai?

ABBONATI A 31,90€
Follow us