Sessualità

Quanto conta il naso nella scelta del partner?

Anche la scienza lo dice: se si vuole piacere a una donna, è meglio lavarsi.

L'olfatto conta molto, almeno per le donne. Lo ha verificato un team di psicologi dell’Università di Newcastle chiedendo a 63 donne di dire quali uomini ritenessero più attraenti dall’odore delle loro magliette. Gli uomini le avevano indossate per due notti consecutive, evitando profumi e deodoranti, fumo, alcol e cibi come l’aglio.

Dall'originale indagine si è visto che le preferenze olfattive sono costanti nel tempo: a distanza di 3 mesi rimanevano invariate, mentre le scelte basate sull’aspetto fisico (valutazione di fotografie) erano molto meno stabili. Ciò significa, secondo i ricercatori, che l'olfatto umano ha una funzione simile a quella che svolge nel mondo animale, dove molte specie usano l’odorato per ottenere informazioni su salute, capacità riproduttiva e compatibilità genetica dei pretendenti.

FIUTO FEMMINILE. L'ipotesi è confermata da una analoga indagine dell'Università di Losanna: con il metodo t-shirt si è riscontrato che le donne preferiscono l’odore di uomini che hanno un gruppo di geni del sistema immunitario, detto MHC, abbastanza diverso dal loro, il che favorirebbe il concepimento di figli più sani.

Gli uomini, per contro, sono meno portati a fiutare la compatibilità genetica delle partner: potendo avere più figli con partner diverse, i nostri antenati maschi avevano meno bisogno di affinare l'odorato. In compenso fiutano la fertilità femminile: secondo una ricerca dell’Università di Oxford, preferiscono l’odore delle t-shirt indossate nel periodo dell’ovulazione.

Vedi anche

18 febbraio 2015
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us