Sessualità

Quando il macho non cucca

È inutile fare i coraggiosi: le donne non sono attratte dai temerari

Quando il macho non cucca
È inutile fare i coraggiosi: le donne non sono attratte dai temerari

Saltare attraverso una porta di fuoco? Non serve a dimostrare la virilità e a far colpo sul gentil sesso.
Saltare attraverso una porta di fuoco? Non serve a dimostrare la virilità e a far colpo sul gentil sesso.

Scalare montagne a mani nude, lanciarsi in acrobatiche discese da piste innevate, o guidare come piloti di rally nel traffico urbano sono solo alcune delle attività che i maschi dell'homo sapiens sapiens utilizzano per farsi belli agli occhi delle potenziali partner.
Un recente studio condotto presso l'Università del Maine sembra però suggerire anche ai più coraggiosi di rivedere le proprie tecniche di conquista: pare infatti che gli unici a rimanere impressionati dalle gesta spericolate di un uomo, siano solo gli altri uomini.
Spericolato è bello… William Farthing ha intervistato 48 ragazzi e 52 ragazze verificando il loro atteggiamento nei confronti del rischio: mentre i maschi pensano di poter fare colpo su una donna dimostrando coraggio e sprezzo del pericolo, le ragazze hanno dichiarato di preferire uomini prudenti e meno spavaldi.
…ma magnanimo è meglio. Come già era emerso in studi precedenti, le donne hanno dimostrato una netta preferenza nei confronti di gesta coraggiose compiute con un fine (per esempio salvare una vita umana) piuttosto che per atti solo spericolati.
Ma se il machismo non è utile ai fini della conquista, e quindi della riproduzione, come ha potuto trasmettersi da una generazione all'altra e arrivare fino a noi? Secondo Farthing le donne sono attratte dagli uomini che godono di stima e apprezzamento e tale status, soprattutto presso gli altri uomini, può essere raggiunto con dimostrazioni di coraggio e forza fisica.
A poche settimane dall'inizio dell'estate conviene quindi preparare nervi saldi e muscoli d'acciaio così da stupire gli amici e riuscire - di conseguenza - a conquistare la vicina di ombrellone.

(Notizia aggiornata al 19 aprile 2005)

18 aprile 2005
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us